Formula 1: la Mercedes GP sogna ancora il titolo

Dopo il quarto posto di Michael Schumacher a Barcellona, in occasione del quinto appuntamento del Mondiale 2010 di F1, Nick Fry, direttore generale di Mercedes GP, è convinto che il suo team possa ancora sperare e combattere per il titolo mondiale, e in vista del gran premio di Monaco annuncia ulteriori miglioramenti

da , il

    Formula 1: la Mercedes GP sogna ancora il titolo

    Sono solamente quattro i giorni di pausa dall’ultimo appuntamento del Mondiale 2010 di F1 e poi, team e piloti riaccenderanno i motori sul circuito di Montecarlo, in occasione del sesto appuntamento stagionale. E se il gran premio di Spagna ha rimescolato nuovamente le carte per la corsa al titolo iridato, lasciando aperte le porte a uno gruppetto decisamente vario di possibili candidati, c’è anche chi, pur non essendo tra i favoriti, no si sente ancora del tutto escluso dalla partita.GP SPAGNA F1. A Barcellona, Michael Schumacher è tornato a far parlare di sé, e questa volta non come bersaglio dell’ennesima critica nei suoi confronti (anche perché ormai si sono espressi praticamente tutti, ci manca solo il giudizio divino), che dall’inizio di stagione hanno fatto seguito a tutte le performance deludenti dell’ex campione del mondo, ma per una prestazione in gara finalmente degna di nota. A inizio stagione, una serie di fattori avevano giocato a sfavore del ritorno in pista del pilota tedesco: l’età prima di tutto, ma anche la lunga assenza dalle competizioni e il rituffarsi in una realtà decisamente diversa da quella a cui Schumi era abituato. E un altro ruolo determinante aveva contribuito non poco… la sua monoposto infatti, la MGP W01 della Mercedes GP, sembrava non incontrare per nulla lo stile di guida del Kaiser. Almeno non fino a Barcellona…

    MICHAEL SCHUMACHER. Sul Circuit de Catalunya infatti, Schumacher è stato leader incontrastato di quella gara che si è giocata un po’ più distante dalle primissime file, dove Webber, Hamilton, Alonso e Vettel avevano ormai preso il largo. Con un meritatissimo quarto posto, Schumi si è preso la rivincita su coloro che ormai lo davano per spacciato, vincendo la sua gara personale. E Nick Fry, direttore generale di Mercedes GP, dopo aver urlato al mondo “Schumacher è tornato!” ora afferma che, nonostante il pessimo inizio di stagione, il team tedesco, grazie anche al Schumacher ritrovato, può considerarsi ancora in lizza per la conquista del titolo mondiale. Sebbene il team di Brackley al momento sia solamente quarto nei costruttori, e non sia ancora riuscito a lottare per una vittoria (nonostante i due podi di Rosberg), Fry ritiene che le cose potranno comunque cambiare, specialmente quando una squadra possiede le risorse necessarie per combattere.

    NICK FRY. La Mercedes GP, non è dunque pronta per gettare la spugna. “Forse è troppo presto per dire come si concluderà questa stagione” ha dichiarato Fry. “E sono convinto che lo stesso Horner (team principal della Red Bull) la pensi così. Con 25 punti al primo classificato, ci sono ancora un sacco di gare da disputare e vincere prima della fine”. Fry ha portato come esempio la performance della McLaren nel 2009. Il team britannico, decisamente non era partito con il piede giusto, mentre a fine stagione aveva dato prova di essere riuscito a massimizzare le proprie capacità. E dopo la bella prova di Schumacher a Barcellona, Fry è convinto che Monaco sarà un’altra ottima occasione per migliorare ulteriormente. “Sono ottimista per la prossima gara. Le prima parte delle qualifiche su questo tracciato saranno decisamente impegnative. Inevitabilmente qualcuno rimarrà fuori, speriamo solo non accada a noi”.

    GP MONACO F1. Fry ha quindi concluso parlando della monoposto Mercedes GP, che in Spagna aveva portato il maggior numero di aggiornamenti, annunciando come la versione monegasca tornerà alle origini per quanto riguarda il passo, allungato in occasione di Barcellona. “A Monaco monteremo alcune specifiche sospensioni frontali, e la vettura sarà nuovamente rivista, visto che quella di Barcellona non potrebbe circolare nei tornanti del Principato”.

    Foto: gpupdate.net