Formula 1, Montezemolo mai banale: “La Ferrari è il bancomat della FIAT”

Luca Cordero di Montezemolo è tornato a parlare di Ferrari in occasione del Biztravel forum 2015. Non in accezione positiva.

L’ex presidente del Cavallino Rampante non ha avuto parole dolci sulla Ferrari e nemmeno per la Fiat. Secondo l’attuale presidente di Alitalia “la Ferrari è diventata il bancomat della Fiat“. Il motivo di questa esclamazione è da ritrovare nel maxi dividendo straordinario, da circa 2.5 miliardi di dollari, che Maranello ha deliberato a favore di FCA, dopo lo sbarco di Ferrari a Wall Street che ha portato a Fiat-Chrysler un ricavo lordo complessivo di 982,4 milioni di dollari.

Il rapporto tra Luca Cordero di Montezemolo e la Ferrari si era incrinato, esattamente un anno fa, quando fu sollevato dall’incarico di presidente. Stascichi, polemiche e qualche scambio di battute non troppo amorevole tra Marchionne e l’ex presidente portarono ad una rottura nei rapporti.

La Ferrari quest’anno non ha battuto la Mercedes anche se si è riuscita ad avvicinarsi nelle prestazioni, andando a vincere tre Gran Premi (Malesia, Ungheria, Singapore) con Sebastian Vettel. Un progresso sperato dopo un 2014 avaro di soddisfazioni. Pungolato sul campionato della Rossa, Montezemolo ha commentato brevemente con un: “Sono orgoglioso e contento della stagione della Ferrari in F1″.

In tutti i modi la Ferrari appare in ripresa anche se il percorso è ancora lungo per tornare a vincere i titoli mondiali. La Ferrari, nel campionato 2015, non ha vinto il titolo ma si è resa protagonista in più occasioni, senza poter gioire al traguardo. Mercedes sembrano ancora una spanna superiori a tutti ma nella fabbrica della ‘Rossa’ si sta già lavorando per colmare il gap.

Impostazioni privacy