Formula 1: Schumacher ancora lontano

Ancora una volta niente da fare per Michael Schumacher

da , il

    Formula 1: Schumacher ancora lontano

    Di nuovo niente da fare per Michael Schumacher. Il tedesco della Mercedes GP ha chiuso al decimo posto nel gran premio della Cina, quarto appuntamento del Mondiale 2010 di F1. Sul circuito di Shanghai, il 7 volte campione del mondo, che a inizio weekend pareva promettere meglio del solito, non è riuscito a trovare l’impresa. In condizioni di gara che una volta l’avrebbero visto brillare, il re della pioggia ha lottato sempre e comunque in tutti e 56 i giri previsti, ma alla fine si è dovuto arrendere e accontentarsi dell’ultimo punto disponibile.MERCEDES GP. Grande prova invece per il compagno di squadra Nico Rosberg, partito in quarta posizione e al suo secondo podio stagionale. Grazie al terzo posto, il giovane pilota avanza nella classifica, portandosi alle spalle del leader Jenson Button, in cima alla vetta con 60 punti. Soddisfatto dell’ottima gara condotta da Rosberg, Ross Brawn, team principal della Mercedes GP. “Abbiamo perso un po’ di vantaggio con la safety car, ma grazie alle decisioni azzeccate ai box e alla performance di Nico in condizioni decisamente difficili, la giornata di oggi è stata eccellente” ha commentato Brawn a fine giornata. “Con Michael la situazione è stata più complicata, ma alla fine abbiamo comunque rimediato un punto. Ci sono stati dei problemi sui quali dobbiamo concentrarci in vista del prossimo appuntamento, come il deterioramento delle gomme e il passo, ma sappiamo che anche se la vettura non è ancora al massimo possiamo lavorarci”.

    MICHAEL SCHUMACHER. Nonostante il buon inizio nelle libere del venerdì, Schummy ancora una volta non ce la fa. Anche in Cina l’ex campione del mondo non è riuscito ad essere competitivo, chiudendo sul filo della zona punti. “Onestamente, penso che tutto il weekend non sia stato positivo per quanto mi riguarda” ha commentato il pilota tedesco alla BBC. “La McLaren ha fatto un ottimo lavoro, dobbiamo complimentarci con loro, e ovviamente anche con Nico, che è riuscito a portare a casa molti punti”. Schumacher si è detto frustrato dalla sua performance, ma da veterano qual’è accetta il risultato e lo archivia come un’altra esperienza. “La mia strategia con le gomme non è stata un granché, dal momento che al decimo giro i pneumatici erano già andati e più che intermedi sembravano slick. Avremmo dovuto fare diversamente e posizionarli meglio. In generale ho avuto delle belle battaglie in pista, ma il mio ultimo pit stop è stato fatto probabilmente troppo presto, e la lotta alla fine era decisamente senza speranza”.

    Foto: motorsport.com