GP Bahrain F1: doppietta Ferrari, Alonso davanti a Massa

Formula 1: Risultati del Gran Premio del Bahrain di Formula 1 2010

da , il

    Ecco l’esito del GP del Bahrain 2010: doppietta Ferrari con Fernando Alonso davanti a Felipe Massa. La gara si decide poco dopo il pit stop quando le Rosse cominciano a tallonare il capofila Sebastian Vettel e, contemporaneamente, quest’ultimo accusa un problema allo scarico che lo rallenta e lo spedisce non senza patemi al quarto posto. Ringrazia e raccoglie il terzo gradino del podio Lewis Hamilton. La Mercedes non brilla né con Rosberg, né con Schumacher. I 4 top team occupano interamente la zona punti e lasciano le briciole agli altri tra i quali spiccano Liuzzi e Barrichello, nono e decimo.

    PARTENZA. Vettel scatta dalla pole position davanti a Massa, Alonso, Hamilton, Rosberg, Webber, Schumacher, Button, Sutil e Kubica. Allo spegnersi dei semafori il tedesco della Red Bull conserva il primato, Alonso scavalca il compagno di squadra della Ferrari mentre Hamilton, inizialmente in bagarre proprio con Massa, si trova dietro a Rosberg e davanti a Schumacher, Webber, Button, Liuzzi e Barrichello. Kubica e Sutil si danneggiano e finiscono in coda al gruppo.

    GIRO 02. Chandhok è fuori. La prima HRT alza subito bandiera bianca. Stessa sorte per Kobayashi con la Sauber.

    GIRO 04. Anche la Virgin paga il debutto con il prematuro stop di Lucas di Grassi. Testacoda per Hulkenberg.

    GIRO 15. Petrov effettua il pit stop ma non riesce a riprendere la pista.

    GIRO 16. Pit stop per Schumacher e Hamilton.

    GIRO 17. Pit stop per Alonso, Rosberg, Button e Webber.

    GIRO 18. Pit stop per Vettel e Massa.

    GIRO 20. Ritiro per Bruno Senna.

    GIRO 20. Pit stop per Barrichello.

    GIRO 21. Pit stop per Liuzzi.

    GIRO 25. Pochi sussulti quando siamo a metà gara. La classifica vede Vettel davanti ad Alonso e Massa. Staccato di 15 secondi c’è Hamilton che guida davanti a Rosberg, Schumacher, Button, Webber, Liuzzi e Barrichello.

    GIRO 30. Ritiro per De La Rosa con la Sauber.

    GIRO 33. Tra gli sbadigli si fa largo un colpo di scena. Sebastian Vettel ha un problema allo scarico e rallenta. Ne approfittano le due Ferrari di Alonso e Massa che già lo stavano tallonando dal momento in cui avevano montato le gomme dure.

    GIRO 38. Hamilton supera Vettel e sale sul podio. Il pilota Red Bull deve adesso vedersi le spalle dal ritorno di Rosberg e Schumacher.

    GIRO 49. E’ Fernando Alonso il primo a passare sotto alla bandiera a scacchi. Per lo spagnolo e per la Ferrari è un inizio coi fiocchi. Superato Massa al via, facendo segnare anche il giro più veloce in gara, l’asturiano ha dimostrato di essere il più veloce sul tracciato di Sakhir. Per la Rossa d Maranello è l’88a doppietta della storia, la prima dopo il GP di Francia del 2008. Se nel box del Cavallino festeggiano, altrove sono tutti delusi. La McLaren delle polemiche sale a fatica sul podio. La Red Bull è solo quarta con Vettel ed accusa, così come avevo previsto, un decisivo problema tecnico. La Mercedes è quinta e sesta con Rosberg davanti a Schumacher. Il campione del mondo Jenson Button è solo settimo mentre un opaco Webber non va oltre l’ottavo posto. Chiudono in zona punti Liuzzi e Barrichello.

    GP Bahrain F1 2010: ordine di arrivo.

    1. Alonso Ferrari 1h39:20.396

    2. Massa Ferrari + 16.099

    3. Hamilton McLaren-Mercedes + 23.182

    4. Vettel Red Bull-Renault + 38.713

    5. Rosberg Mercedes + 40.263

    6. Schumacher Mercedes + 44.180

    7. Button McLaren-Mercedes + 45.260

    8. Webber Red Bull-Renault + 46.308

    9. Liuzzi Force India-Mercedes + 53.089

    10. Barrichello Williams-Cosworth + 1:02.400

    11. Kubica Renault + 1:09.093

    12. Sutil Force India-Mercedes + 1:22.958

    13. Alguersuari Toro Rosso-Ferrari + 1:32.656

    14. Hulkenberg Williams-Cosworth + 1 lap

    15. Kovalainen Lotus-Cosworth + 1 lap

    16. Buemi Toro Rosso-Ferrari + 3 laps

    17. Trulli Lotus-Cosworth + 3 laps

    Foto: gpupdate.net