Gp di Spagna 2007: si riparte da zero!

Gran Premio di Spagna 2007

da , il

    Gp di Spagna 2007: si riparte da zero!

    Gran Premio di Spagna 2007. Al primo appuntamento europeo della Formula 1 si può dire, fuori da ogni metafora e da ogni più classica retorica, che qui si riparte VERAMENTE da zero.

    Ad esclusione di un piccolo vantaggio McLaren su Ferrari nella classifica costruttori e un piccolo svantaggio di Felipe Massa nel campionato piloti, il resto è parità assoluta.

    Guarda anche:

    E, a ben vedere, oltre che nei numeri e negli schieramenti degli italiani contro gli anglo-tedeschi, l’equilibrio vige anche nei fatti.

    Prendiamo la Ferrari. Pensavamo sarebbe stato un affare di qualche gara. E, invece, ancora non siamo riusciti a capire su chi punteranno gli uomini di Maranello. Massa o Raikkonen? L’impressione è che cominci qui la vera lotta.

    Con un Felipe Massa tornato in corsa di prepotenza e con un Kimi Raikkonen che pare abbia superato alcune difficoltà di adattamento alla F2007 e alle Bridgestone, la battaglia sembra pronta per essere combattuta finalmente ad armi pari. Senza se, senza ma.

    Equilibrio da rompere e duello da compiersi. Incredibile ma vero. E’ anche l’argomento sulla bocca di tutti in casa McLaren.

    Fernando Alonso spera di capire sempre meglio come usare la coppia MP4-22 + gomme Bridgestone per mettere sul piatto della bilancia un’esperienza che si sintetizza con 2 campionati del mondo in bacheca. E scusa se è poco. E’ lui o non è lui, l’unico iridato rimasto tra i piloti del Circus?

    Lì accanto si ritrova un omino che non è capace di dire di no. Dire no al suo talento e ad una macchina che va di brutto, con la quale fino ad ora non ha avuto nessuno screzio. 3 gare e 3 volte sul podio. Un debuttante normale avrebbe già sistemato la sua stagione. Lewis Hamilton no. E in Spagna correrà per vincere.

    Se l’andamento attuale fosse rispettato, insomma, sapremmo su chi puntare. In fin dei conti, è solo lui quello che manca all’appello del gradino più alto del podio.

    In realtà dal GP di Spagna ci si aspetta proprio che l’equlibrio venga rotto e qualche gerarchia cominci a venir fuori. Nulla di ufficiale e nulla che non si possa controvertire già fra due settimane a Montecarlo, sia chiaro. Ma, in ogni caso, tra Felipe Massa, Kimi Raikkonen, Fernando Alonso, Lewis Hamilton. Domenica pomeriggio non vorremmo essere nei panni di chi arriverà dietro!