GP Monaco F1 2010: previsioni meteo Montecarlo

Formula 1: anteprima, orari e previsioni meteo del Gran Premio di Monaco sul circuito di Montecarlo

da , il

    La presentazione del Gran Premio di Monaco, uno tra i più ricchi di storia dell’intero calendario mondiale 2010 di Formula 1, non può prescindere dal dare un’occhiata alle previsioni meteo su Montecarlo. La corsa lotteria per definizione, diventa una vera e proprio roulette russa quando si disputa su asfalto bagnato. Fortunatamente per i piloti, le condizioni ambientali si stanno rivelando meno difficili di quanto non sembrassero fino a 24 ore fa. Resta confermata, comunque, un’alta probabilità di pioggia per le qualifiche del sabato, già al centro dell’attenzione per la polemica sulle monoposto troppo lente…

    CIRCUITO MONTECARLO. Il tracciato del GP di Monaco è tutto il contrario di ciò che rappresenta la Formula 1. Da questo deriva il suo fascino. Vedere dei bolidi abituati a sfrecciare a 300 all’ora doversi divincolare per stradine strette e costellate da tombini rende ancor più l’idea di che mostri a motore siano le monoposto di F1. In una situazione così difficile, poi, emerge necessariamente il talento del pilota con grande godimento degli amanti di questo fantastico sport. Nei circuiti moderni si fatica a trovare un nome di una curva che sia passato alla storia. La cartina di Montecarlo, invece, è un elenco di luoghi celebri che si susseguono senza soluzione di continuità: Sainte Devote, Casino, Mirabeau, Lowes, Portier, Tunnel, Nouvelle Chicane, Tabaccaio, Piscine, Rascasse e Anthony Noghes. Impossibile non aver legato a ciascuna di queste curve almeno un distinto ricordo!

    NOVITA’ E AGGIORNAMENTI. Per l’edizione 2010, il circuito di Montecarlo presenta alcune piccole ma importanti novità. Innanzitutto l’asfalto, è stato rinnovato in alcune parti: da Santa Devota fino alla salita di Massenet, dal Casino all’ingresso del tunnel e dall’uscita del tunnel alla chicane del porto. Sempre alla chicane del Porto sono stati messi dei cordoli più alti per evitare che i piloti la taglino con troppa disinvoltura. Nuove barriere, infine, sono state posizionate alla Rascasse.

    NUMERI E RECORD. Il tracciato misura 3.340 metri che moltiplicati per i 78 giri previsti in gara determinano una distanza totale di soli 260,520 km (unica eccezione inferiore ai 300 chilometri dell’intero mondiale di F1). Le curve sono 19 di cui 11 a destra e 8 a sinistra. Le mescole portate dalla Bridgestone sono supersoffici e medie. Il giro più veloce è firmato Kimi Raikkonen che nel 2006, al volante della McLaren, fermò i cronometri sull’1:13.532. Il più rapido sulla distanza, invece, è stato Fernando Alonso nel 2007. Lo spagnolo completò i 78 giri in 1h40:29.329. Il pilota con più vittorie e più pole position in assoluto è Ayrton Senna con 6 e 5 rispettivamente. Il team più vincente è la McLaren con 15 successi e 11 pole position. Michael Schumacher e la Ferrari devono accontentarsi solo del primato nei giri più veloci con 5 per il tedesco e 16 per il team italiano. Ayrton Senna è anche il driver che è salito più volte sul podio (ben 8 volte). Lui è e resterà per sempre il vero ed unico Re di Montecarlo.

    ORARIO F1. Ricordiamo che il weekend di Montecarlo inizia con le prove libere al giovedì. Già oggi, quindi, alle ore 10 ed alle 14, i team saranno in pista. Venerdì, come da tradizione, è giorno di riposo. Sabato si riprende con la terza sessione di prove libere alle ore 11 e le qualifiche alle 14. Anche la partenza della gara di domenica è in programma alle 14. Lotta per la pole position e Gran Premio saranno trasmessi rispettivamente da Rai Due e Rai Uno.

    METEO MONTECARLO. Giovedì asciutto. Oggi piloti e team potranno provare senza problemi gli assetti delle loro monoposto. Un po’ di annuvolamenti si registreranno nel pomeriggio ma la percentuale di pioggia resta inferiore al 10%. Temperature mai sopra ai 16 gradi. Forte vento in serata. Sabato cambiano le carte in tavola. Le qualifiche, già previste come thrilling a causa della presenza di troppe macchina in pista, saranno rese ancor più insidiose dall’acqua data con una percentuale dell’80%! Per Domenica, invece, cambia ancora una volta lo scenario. La temperatura sale fino a sfiorare i 20 gradi ed il sole splende sul Principato.

    Foto: motorsport.com