GP Singapore 2009: le pagelle di Kimi25

Le pagelle del gp di singapore, i voti ai piloti che si sono contraddistinti nel bene e nel male, alle scuderie, al gran premio

da , il

    Si chiude così il gran premio di Singapore 2009, vittoria schiacciante di Lewis Hamilton, abile ad approfittare delle ingenuità commesse dai diretti rivali, Sebastian Vettel e Nico Rosberg.

    Ma andiamo ad analizzare meglio questo noiosissimo gran premio che però ha il piccolo merito di regalare alcuni spunti decisamente interessanti. Vediamoli:

    Voto 9 ad Hamilton: Perfetto, lucido, incisivo. Mostra sempre il controllo della situazione, risponde da campione ai giri veloci pennellati dalla concorrenza giovanissima, in prova fa una grande pole ed in gara brucia senza pensarci su due volte Vettel in partenza, a sua volta bruciato dal tedesco Rosberg… Inchiniamoci al campione del mondo (si, preferisco sia ancora lui il campione, che Button, ehm,ehm…)

    Voto 5 a Vettel: Veloce sempre, poco incisivo spesso. E’ così che definirei questo campioncino troppo spesso accostato ad Hamilton e troppo spesso sopravvalutato. Probabilmente il titolo rimaneva sempre in tasca a Button, ma se certi errori fossero stati evitati nel corso della stagione magari il pensiero sul tedeschino non sarebbe proprio lo stesso…ed anche la classifica, chissà.

    Voto 4 a Rosberg: Non 3 perchè in q2 sabato ha veramente sbalordito tutti quanti, compreso il sottoscritto, con un tempo che solo con il talento puoi farlo. Bravo. E’ un peccato che un talento così puro si perda in bicchieri d’acqua facilmente evitabili. Errori così non sono assolutamente giustificabili, che sia Kimi, che sia Lewis o che sia Piquet . Un vero peccato, perchè stava mangiando decimi su decimi verso la fine del primo stint a Lewis. Si rifarà, ma rimane sempre molto acerbo, lontano dal definirlo “campione”.

    Voto 7,5 a Button: Perchè stavolta fa il suo legittimo dovere. Sotto la mezza minaccia di Brawn al team radio, guida decisamente bene, non fa errori, ma nonostante tutto continua ad essere il campione del mondo meno emozionale degli ultimi decenni.

    Voto 7 a Barrichello: C’è chi auspica il complotto di Brawn per far vincere Button il titolo usando come “arma del delitto” il cambio sostituito, operazione che è costata a barrichello cinque posizioni indietro, oltre all’ingenuo errore in qualifica. Ma ci stà. Io al complotto non ci credo e non ci voglio credere. Credo che Barrichello sia un pò tanto sfigato, ma di complotti signori perdonatemi, ne ho abbastanza. Barrichello è arrivato dietro a Button quest’oggi. Punto.

    Voto 8 ad Alonso: 8 pieno al cannone Alonso. Spinge, brega, usa quel volante come il bagno di casa sua, guida una gran bella carretta (visti i risultati di piquettino prima e grosjean oggi, viene da chiedersi, è Fernando che è un mostro o sono i compagni autentiche schiappe?!) ma nonostante questo la porta al podio, fino al terzo posto. Vorrà dire che comincia a sentire il profumo di Maranello…

    Voto 6 a Raikkonen: Difficile ipotizzare un voto più alto o più basso della pura sufficienza. Paragonato a Fisico impallidisce in senso buono, lo umilia, lo brucia, lo supera in velocità. A lui vanno dati i pieni meriti di riuscire comunque a tenere a galla per quanto possibile questa carretta di nome F60, ferma nello sviluppo da un bel pò, quando la diretta rivale, una certa monoposto di Woking veleggia a gonfie vele là davanti…son scelte, mi auguro che la rossa sia competitiva l’anno prossimo vista la decisione intrapresa in questo fine stagione 2009.

    Voto 5,5 a Fischella: In qualifica sembra in difficoltà nel trovare scuse all’ennesima prestazione opaca…ci sono troppe giustificazioni nelle sue parole, non è da uomini e nè tantomeno da pilota Ferrari ricorrere a questi mezzucci per autogiustificare i risultati decisamente grigi che sta portando in squadra. Non lo metto in croce, perchè vista la posizione di Kimi, difficile chiedere punti anche a Fisico. La macchina non c’è, la colpa non è dei piloti.

    Voto 3 a Sutil: Troppo severo? Non mi pare, è un pilota professionista e rovinare gare altrui per una evitabile foga non fa di lui questo. Non si fa, sei andato in testacosa, in un toboga come Singapore e tu che fai? Dai gas per rimetterti in strada senza nemmeno bloccarti?! Capisco le ire dell’innocente Heidfeld, pensavo che certe manovre fossero riservate solo a “certi individui”…Piquettino,Yoong, Ide, Nakajima.

    Voto 4 a Nakajima: Mammamia, un tempo sterminava meccanici (ve lo ricordate?), ora non fa altro che portare la macchinetta al traguardo girando grossomodo a 50 secondi dal compagno di squadra là davanti, che tristezza avere un pilota così in squadra solo per fare il contentino al team che fornisce i motori.

    Voto 8 a Glock: In tempi di crisi totale del team, risolleva le sorti della squadra e porta un bellissimo secondo posto (moolto fortuito). Fortunato molto, bravo anche.

    Voto 1 a Singapore: Perchè 1 e non 0? Semplice, perchè nella sua oscenità, nel suo show da voltastomaco riesce ad esaltare le doti di grandi campioni come Alonso ed Hamilton e giovani talenti come Rosberg e Vettel. Per il resto, noiosissima gara, ambiente glamour che si adatta più a centomila Paris Hilton o aspiranti tali che non un gran premio di Formula 1. Bah, sempre più ridicoli, fortuna che l’anno prossimo torna Montreal.