Honda MotoGP: Dovizioso centra il podio

Terzo posto di gran valore per Andrea Dovizioso

da , il

    Continua il momento magico di Andrea Dovizioso che sale sul podio per la seconda volta in questa stagione. L’italiano del Team Honda Repsol centra un fantastico terzo posto nel Gran Premio di Francia di MotoGP tenutosi domenica sul circuito di Le Mans e continua a lanciare segnali alla scuderia: nel caso dovesse arrivare Casey Stoner meglio puntare su di lui che sullo spagnolo Dani Pedrosa, arrivato solamente quinto dopo aver perso il duello con l’italiano ed essere stato superato all’ultimo giro anche dalla Ducati di Nicky Hayden.

    Terzo posto di gran valore per Andrea Dovizioso. Il pilota italiano della Honda è stato protagonista di una bella gara sul tracciato francese di Le Mans, prestazione che è come un messaggio lanciato alla HRC: lui c’è e, a differenza di Pedrosa, non delude.

    Sono contentissimo di aver ottenuto il podio qui,” ha dichiarato Dovizioso. “E’ molto importante perché volevo confermare il fatto che il risultato in Qatar non era solo un ‘una tantum’. Siamo migliorati molto nell’inverno, e questo è un ulteriore passo in avanti. Volevo un buon risultato per la squadra, per ringraziarli e anche per la gara dello scorso anno, nella quale Dani è passato da 10 secondi di distacco a sorpassarmi all’ultimo giro. Inoltre, sono molto contento di andare al Mugello da terzo nel campionato. E’ stata una gara dura: all’inizio mi sono preso un bel po’ di rischi per recuperare dalla partenza in terza fila.

    Dovizioso è infatti terzo anche nella classifica iridata della MotoGP e, per quanto fatto vedere a Le Mans, bisogna ammettere che la posizione è ampiamente meritata.

    Ho recuperato un po’ di posizioni e successivamente sono riuscito a girare come i primi ad inizio gara. Una volta preso Dani è stato difficile superarlo, e sapevo che Nicky era molto vicino, quindi ho dovuto cercare un modo per sopravanzarlo,” ha concluso l’italiano della Honda commentando la sua gara, “Ho aspettato quattro giri, trovato una strategia e ho effettuato il sorpasso al giro finale, nel punto che avevo scelto. Questo è un buon inizio di stagione, abbiamo lavorato molto durante l’inverno e Honda sta continuando a farlo. Siamo vicini ai leader, ma non ancora abbastanza poiché il nostro obiettivo è di lottare per la vittoria. Andiamo al Mugello con tanta fiducia, per me è una gara speciale.