Honda MotoGP: Pedrosa crede nel titolo

Dani Pedrosa è convinto di riuscire a risolvere i problemi alla propria Honda RC212V già per i prossimi test MotoGP di Losail e ha dichiarato che quest’anno ci sarà la concreta occasione di lottare per il titolo mondiale

da , il

    Dani Pedrosa è convinto di riuscire a risolvere i problemi alla propria Honda RC212V già per i prossimi test MotoGP di Losail e ha dichiarato che quest’anno ci sarà la concreta occasione di lottare per il titolo mondiale: al Palazzo dello Sport di Madrid, nel corso della presentazione del Repsol Honda Team, il rider spagnolo ha incontrato i giornalisti presenti in una conferenza stampa e rispondendo alle loro domande si è detto fiducioso dei suoi mezzi.

    Pedrosa ha dichiarato che può battere Valentino Rossi e vincere il titolo iridato MotoGP.

    Penso che quest’anno posso lottare per il titolo“, ha dichiarato Pedrosa, “Per la prima volta dopo tanti anni ho trascorso l’inverno sereno senza dover recuperare dagli infortuni, prendendo parte a tutti i test invernali. Mi son potuto concentrare sullo sviluppo della moto e devo dire che sì, abbiamo avuto alti e bassi, ma adesso la moto è abbastanza competitiva. Dobbiamo solo migliorare sul bilanciamento della parte posteriore, ma confido che ci riusciremo nei test di Losail“.

    A dire il vero Pedrosa non si è fatto vedere durante gli ultimi test di Sepang, facendo circolare le voci di malumori nel clan Honda, dove si sta pensando di affidare il futuro della moto all’italiano Andrea Dovizioso.

    Ma Pedrosa insiste nelle dichiarazioni di rito a dirsi fiducioso: “Durante le ultime prove a Sepang non abbiamo potuto fare tutti i progressi che ci sarebbe piaciuto fare, ma abbiamo ancora due giorni di prove davanti a noi e faremo il massimo per prepararci per la prima gara,” ha continuato lo spagnolo, “In Qatar saremo impegnati a migliorare alcune aree della nostra moto e sono sicuro che quando avremo risolto questi problemi ci sarà un grande passo avanti e spero di farlo in Qatar. Non vedo l’ora che inizi questa stagione.

    Valentino Rossi parte favorito anche per Pedrosa, ma non è visto come imbattibile: “Rossi è abituato a vincere, e ogni anno vuole dimostrare di essere il più forte. Sarà lui il favorito, non solo perché è il campione in carica, ma credo che io, Lorenzo e Stoner possiamo lottare per il titolo“.

    La conferenza stampa si è chiusa con una domanda sul “suo” numero sul cupolino della Honda RC212V, che torna ad essere il 26 dopo due anni: “Ho scelto il 26 perchè mi ricorda i miei migliori anni di carriera, dove ho vinto più gare,” ha risposto Pedrosa, “In più è il numero preferito dai miei tifosi, per questo ho deciso di tornare a correre con il 26. Speriamo mi porti fortuna.