Incentivi, via ai bonus ma non per loro: se sei in questa categoria resti a secco

Si è parlato spesso degli incentivi ultimamente, ma non tutti i veicoli sono evidentemente considerati: ecco i grandi esclusi.

Gli incentivi auto hanno portato a moltissimo clamore nelle ultime settimane, con i consumatori che attendevano finalmente la possibilità di acquistare un’automobile a un prezzo scontato rispetto al normale listino prezzi della stessa e gli addetti ai lavori che cercavano di capire come districarsi al meglio in tal senso.

Il governo italiano, dopo aver pubblicato la normativa in Gazzetta Ufficiale, ha dato il via a dei bonus rivisitati e migliorati nella formula e nell’offerta. Tuttavia, non tutti i mezzi a motore  sono inclusi nella grande novità. All’interno di questo articolo e nelle righe a venire, ci concentreremo proprio su questo argomento, dato che qualche categoria di proprietari di mezzi pare essere rimasta senza i nuovi bonus del 2024: scopriamo quali sono gli amari protagonisti di questa storia.

Bonus 2024, non tutti i veicoli ne hanno potuto godere: i dettagli

Come sappiamo ormai molto bene, gli incentivi auto hanno preso il via dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dello scorso 25 maggio e sono a disposizione di tutti i cittadini che intendono acquistare automobili meno inquinanti con particolare riferimento ai cittadini con l’ISEE inferiore ai 30.000 euro. Ricordiamo che questi bonus sono pensati principalmente per l’acquisto di vetture a basse emissioni o addirittura senza impatto ambientale, con l’obiettivo di convincere i consumatori a credere nelle nuove tecnologie e a discostarsi un po’ dalle vetture inquinanti che costituiscono gran parte del parco auto nazionale. Questa è la situazione legata alle autovetture, ma per quanto riguarda le motociclette le cose stano diversamente.

Incentivi, niente nuovo bonus per le moto
Moto, niente nuovo bonus 2024: ecco perché (derapate.allaguida.it)

Non vi sono novità in questo senso, almeno fino ad ora, con le due ruote che godono di incentivi dedicati interamente ai mezzi elettrici. A sottolinearlo ci ha pensato Confindustria ANCMA o Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessor). In una nota stampa pubblicata di recente, infatti, è stato chiarito che gli incentivi dedicati a ciclomotori, scooter, moto e quadricicli termici sono terminati per quest’anno, almeno per ora. I ‘nuovi’ incentivi riguardano solo ed esclusivamente le automobili, quindi, per quanto riguarda le due ruote, rimangono solamente veicoli a zero emissioni che possono essere presi in considerazione per questo tipo di bonus.

L’associazione ricorda infatti che “I fondi dedicati alle moto con motore endotermico sono già stati messi a disposizione del mercato all’inizio del 2024 e consumati nel giro di poche ore lo scorso gennaio” come riportato su Auto Everyeye. Insomma, per quanto riguarda il mercato motociclistico, la situazione pare essere meno gradevole e, almeno per quest’anno, non dovrebbe variare. Situazione decisamente diversa per l’automotive, che invece gode di bonus emessi da poco tempo.

Impostazioni privacy