Kimi Raikkonen è pronto alla battaglia

intervista a kimi raikkonen prima del gran premio di germania, decimo appuntamento stagionale e primo della seconda metà del campionato dove si prsenta a pari punti con hamilton e massa, i due pretendenti al titolo

da , il

    Le ultime uscite tra Silverstone e test in terra tedesca hanno fatto capire che il vento è cambiato. La McLaren pare ormai al pari della Ferrari ed anche in classifica Hamilton, Massa e Raikkonen sono a pari punti. Per questo motivo il campione del mondo si dice pronto ad una seconda metà di stagione da coltello tra i denti, da lotta punto su punto.

    OGNI PUNTO. La ricetta del finlandese per portare in giro per il mondo il numero 1 anche nel 2009 è semplice:“Saràuna battaglia. Ogni punto sarà importante. Si è visto come è andato lo scorso anno e così sarà stavolta. Siamo in 4 divisi da 2 punti, una situazione decisamente interessante. Detto questo non nascondo di volere una vittoria che mi manca ormai da troppo tempo.”

    GERMANIA OSTICA. “Le gare in Germania non mi sono mai state molto propizie – spiega Raikkonen che si auspica un decisivo cambio di tradizione – Né il circuito di Hockenheim né quello del Nuerburgring mi hanno mai portato fortuna anche se a me piacciono e nonostante sia stato sempre competitivo su entrambi”. Il pilota del Cavallino, che si trova a correre ad Hockenheim per la prima volta con una tuta rossa, infatti, nonostante non abbia mai vinto è partito in pole position nelle ultime due edizioni.

    EVOLUZIONI E CONDIZIONI. Dal punto di vista dello sviluppo la Ferrari si è detta soddisfatta del lavoro svolto nei test della scorsa settimana. Fermo restano il solito equilibrio, quindi, la McLaren non fa troppa paura. “Abbiamo provato alcune nuove componenti e, a giudicare dai tempi, ci dovrebbe essere ancora un grande equilibrio ma io credo che la Ferrari sara’ molto competitiva e lottera’ per la vittoria – afferma Raikkonen – Ho avuto davvero delle buone sensazioni dalla F2008: sono convinto che saremo al massimo”. Al di là della competitvità della Ferrari, un ruolo determinante lo giocherà il meteo che ad oggi è ancora molto imprevedibile come ammette lo stesso finlandese:“Spero che faccia caldo, come che di solito accade a Hockenheim. La nostra macchina si trova bene con temperature elevate anche perché non e’ molto esigente con gli pneumatici quindi spero che possa fare caldo”.

    SICUREZZA STRADALE. La settimana scorsa Raikkonen ha accettato con piacere l’invito a partecipare alla Conferenza Europea Giovanile sulla Sicurezza Stradale:“Noi piloti dobbiamo essere d’esempio per i giovani e dimostrare quanto sia importante essere attenti nella guida di tutti i giorni, obbedire al codice della strada e usare sempre le cinture di sicurezza: andare veloce e’ ammesso soltanto in pista! Spero che questo messaggio possa raggiungere quanti piu’ giovani possibile: e’ cosi’ stupido rischiare la vita propria e quella altrui per niente…”