La Ferrari fa i complimenti a Massa e manda Raikkonen a ripetizione

E’ Mario Almondo quello che più si espone nel fare i complimenti a Felipe Massa per la bella vittoria del Bahrain

da , il

    La Ferrari fa i complimenti a Massa e manda Raikkonen a ripetizione

    E’ Mario Almondo quello che più si espone nel fare i complimenti a Felipe Massa per la bella vittoria del Bahrain.

    Il Direttore Tecnico della Ferrari parla apertamente dei meriti del brasiliano sottolineando la sua straordinaria “attitudine mentale”.

    Quando passa a Kimi Raikkonen, invece, i toni sono più pacati. Il suo commento inizia con un laconico “poteva fare meglio”.

    In particolare ad Almondo non è piaciuto quanto il finlandese si sia fatto trovare impreparato alla ripartenza:“Se non si e’ al primo posto, si puo’ sempre fare meglio e devo dire che Kimi deve pensare a come gestire al meglio questo tipo di partenze”.

    In difesa dell’omino di ghiaccio arriva, però, Stefano Domenicali:“Kimi non avrà brillato molto stavolta, ma è comunque salito ancora sul podio. Non e’ emotivamente coinvolto, o almeno cosi’ sembra apparentemente, perche’ riflette molto. Se guardiamo ai numeri, Kimi e’ in testa al campionato con gli altri. E’ li’, grazie alla sua freddezza.”

    Tornando su Massa, sia Almondo che Domenicali non lesinano elogi. Del brasiliano è piaciuto tutto. Dall’approccio alla gara fino alla capacità di sopportare l’enorme pressione senza esserne schiacciato.

    Per questo, i due ammettono di tenere ancora aperta la lotta in casa per il ruolo di prima guida:“Si potrebbe pensare che la Ferrari debba gestire in modo diverso rispetto al passato una stagione senza Michael Schumacher, ma – spiega Domenicali – sarà sempre la pista a rispondere. Per noi l’importante e’ dare il massimo supporto ai nostri piloti, sia da un punto di vista tecnico che psicologico cosi’ come sotto il profilo della motivazione. Alla fine sono la pista e il cronometro a dare la misura del lavoro svolto”.