Lancia, torna l’icona: c’è anche la data, appassionati in festa

Lancia ha in serbo una sorpresa per tutti gli appassionati. Potrebbe tornare sul mercato una delle sue vetture più amate, ecco qual è

Non sono poche gli automobilisti che, quando sono in procinto di acquistare una nuova auto, spesso prendono in considerazione anche il marchio della vettura stessa. In molti casi, infatti, si instaura una sorta di “rapporto affettivo” con la casa automobilistica, evidente quando ci si è trovati bene e la si ritiene un simbolo di affidabilità.

E’ questo, ad esempio, il caso della Lancia. Nel corso della sua storia, sono stati pochi i modelli che ha messo sul mercato ma tanto è bastato per guadagnarsi il seguito e l’apprezzamento degli appassionati che prosegue tuttora come dimostra il caso della Ypsilon.

L’ultima novità in arrivo per Lancia solleticherà certamente non pochi appassionati. Dopo il lancio della nuova Ypsilon, il brand di proprietà di Stellantis potrebbe infatti presto riproporre sul mercato un altro modello che, ai tempi del primo lancio, ha avuto un discreto successo.

Una novità interessante in arrivo per Lancia

Ma quale sarebbe il modello interessato ? Il riferimento è a una delle due vetture storiche del brand che ha conquistato già in passato una vasta platea di clienti, In attesa della nuova Lancia Delta, che dovrebbe essere disponibile dal 2028 in versione totalmente elettrica, dal 2029 potrebbe arrivare anche la nuova Lancia Thema.

Un modello che può vantare un importante seguito da parte dei cultori del marchio, nonostante manchi sulla scena da qualche tempo. Almeno per ora non ci sono ancora grandi certezze. Sicuramente le decisioni definitive dovrebbero essere prese sulla base dei riscontri che arriveranno sulle vendite delle altre auto che saranno commercializzate oltre alla Ypsilon.

Lancia Thema ritorno sul mercato
La Lancia Thema sta per tornare sul mercato? (Foto Ansa) derapate.allaguida.it

Già da ora, tuttavia, sono emersi alcuni dettagli in merito alle caratteristiche che dovrebbe avere la berlina. Questa, infatti, dovrebbe essere costruita su piattaforma STLA Large, nello stabilimento di Cassino. Non è escluso quindi che possano esserci diverse similitudini con l’Alfa Romeo Giulia, il cui lancio dovrebbe essere invece previsto nel 2026.

Se davvero Thema e Giulia dovessero essere considerate “gemelle” così come sembra attualmente, ci si dovranno aspettare diversi cambiamenti importanti. Si parte innanzitutto dall’abbandono dei tre volumi, per passare ai due volumi e mezzo, con una linea decisamente più moderna.

Insomma, pur restando fedeli al nome anche in questo caso è il momento di dare spazio anche a una ventata di rinnovamento, così da seguire le tendenze attuali del mercato che potrebbe comportare anche importanti cambiamenti sui motori rispetto al glorioso passato.

Impostazioni privacy