Max Biaggi: “Che noia la Motogp”

Max Biaggi, in occasione dell'evento Moto live tour organizzato nei giorni scorsi a Roma dal gruppo Piaggio, ha esternato le sue opinioni riguardo la Motogp, che secondo lui e' noiosa

da , il

    Il pilota della Superbike Max Biaggi e’ stato sabato pomeriggio ospite del “Moto live tour“, manifestazione organizzata dal gruppo Piaggio a Roma, dove ha incontrato i giornalisti. Come tradizione vuole, quando il pilota romano parla con la stampa, non si nasconde certo dietro ad un dito. Infatti il bersaglio del “corsaro” e’ la perdita di spettacolarita’ della Motogp, sempre piu’ vicina alla Formula 1.

    Se prima rischiavo di addormentarmi guardando la F1, ora mi succede lo stesso con il Motomondiale” ha dichiarato il pilota Aprilia, ed ha aggiunto: “la MotoGp non e’ piu’ attraente e questo mi dispiace molto, da amante di questo sport. D’altronde non sono l’unico a pensarla cosi’, basta guardare le gare. Non credo che sia colpa dell’elettronica. Forse arriveranno gran premi piu’ belli, ma personalmente trovo nettamente piu’ bella la Superbike“.

    Per quanto riguarda la sua stagione in sella alla nuovissima RSV4 il quattro volte campione della 250cc e’ molto ottimista: “in Australia e Qatar c’era molta pressione, ma anche l’orgoglio di un progetto nuovo. Il doppio podio in Qatar proprio non ce l’aspettavamo, e’ stato una bella sorpresa. Quello dell’Aprilia e’ un progetto giovane e non ci si puo’ aspettare subito grandissimi risultati, ma per il futuro sono fiducioso

    E’ chiaro che Max Biaggi tiri l’acqua al suo mulino decantando le qualita’ della Superbike, ma sinceramente e’ difficile dargli torto. Gia’ nel 2008 di gare noiose ce ne sono state parecchie e l’inizio di questa stagione non promette niente di meglio, non solo per quanto riguarda il nome dei vincitori che sono sempre gli stessi, ma anche per i vari duelli in pista anche per le piazze minori.

    Speriamo sinceramente che Max Biaggi si sbagli e ci auguriamo che questo campionato di Motogp 2009, nonostante le premesse che ci dicono altro, ci riservi molte sorprese, tante emozioni e gare entusiasmanti. La speranza e’ sempre l’ultima a morire…