McLaren: papà Hamilton vorrebbe Raikkonen

Svolta clamorosa nel mercato piloti di Formula 1

da , il

    Dopo il divorzio dalla Ferrari e il rifiuto della BrawnGP di ingaggiarlo per costi troppo elevati, il futuro di Kimi Raikkonen in Formula 1 è ancora appeso ad un filo.

    A manifestare la volontà di un suo ritorno alla McLaren è l’alleato che non ti aspetti, ovvero Anthony Hamilton, padre di Lewis, che ha dichiarato di preferire che sia lui ad affiancare il figlio in seno al team di Woking, piuttosto che confermare Heikki Kovalainen o prendere uno tra Nick Heidfeld e Adrian Sutil.

    Queste sono state le sue parole: “Prima di tutto voglio dire che ne io ne Lewis abbiamo la minima influenza sulla decisione che deve prendere la McLaren. Tuttavia, se dovessi scegliere tra Kimi e Heikki prenderei Kimi, anche se non rimprovero nulla a Heikki, l’ho sempre apprezzato. E’ un ottimo compagno di squadra che svolge bene il suo lavoro. Per quanto riguarda Kimi è il miglior candidato e miglior pilota che potrebbe ingaggiare la squadra per diventare il compagno di squadra di Lewis. Si spingerebbero l’un l’altro ai limiti.“.

    Affermazioni, queste, che potrebbero anche essere causa di fratture in famiglia.

    Già, perchè tutti sanno, ormai, che dopo l’esperienza vissuta nel 2007 con Fernando Alonso, Lewis Hamilton gradirebbe non avere di nuovo un altro gallo nel suo stesso pollaio, in grado di battersela ad armi pari con lui per la corsa al titolo, bensì un pilota che si limiti a portare punti alla squadra, ma che non abbia alcuna ambizione iridata, proprio come ha fatto Kovalainen in questo biennio trascorso a fare da scudiero all’iridato 2008.

    A chi darà ragione il team? Non ci resta che aspettare per scoprirlo, e sono convinto che potremmo dover attendere ancora molto tempo, poichè l’incertezza della Renault se partecipare o meno al prossimo Mondiale, movimenterebbe ancora di più il mercato piloti: infatti, nel caso in cui la scuderia francese decidesse di emulare la Toyota, ritirandosi dalla Formula 1, Robert Kubica sarebbe a piedi, ed il suo nome si aggiungerebbe così ai probabili candidati per essere la seconda guida McLaren.

    Staremo a vedere.