Mercedes, addio che fa male: così finisce un sogno

Incredibile addio in Mercedes. Nessuno si aspettava un epilogo del genere. Per questo, la notizia ha sorpreso tutti

E’ un momento piuttosto delicato per Mercedes. L’azienda tedesca è in una fase di cambiamento e alcune novità potrebbero non piacere ai loro clienti. Anche nel motorsport, le cose non vanno al meglio. Basti pensare ai risultati piuttosto scarsi che la scuderia diretta da Toto Wolff sta raccogliendo in Formula 1. Il titolo mondiale è diventato una vera e propria utopia mentre Hamilton si appresta a trasferirsi alla Ferrari.

Mercedes-Benz deve gestire alcune problematiche anche al di là dello sport. La casa costruttrice tedesca ha deciso di porre fine ad un progetto sul quale erano previsti corposi investimenti.

Molti pensavano che questo settore potesse rappresentare una svolta per Mercedes, ma i dati dicono il contrario. Ecco perché i vertici aziendali hanno deciso di abbandonare il progetto e prendere altre strade. Ecco tutti i dettagli.

Mercedes, decisione definitiva: c’è lo stop

Mercedes-Benz ha deciso di interrompere lo sviluppo di una piattaforma dedicata alla produzione di auto elettriche di fascia alta. Si tratta di uno dei progetti più importanti degli ultimi anni, denominato ‘MB.ea-Large’, E’ evidente che qualcosa sia andato storto.

Nonostante i grandi investimenti stanziati alcuni mesi fa, la casa costruttrice di Stoccarda ha deciso di mettere da parte questo progetto. Secondo alcune fonti, sembra che Mercedes fosse intenzionata ad investire circa cinque miliardi di euro, ma non sarà così.

Mercedes addio auto elettriche di lusso
Mercedes, l’addio al progetto è definitivo (Ansa) – derapateallaguida.it

I vertici aziendali hanno deciso che la piattaforma elettrica continuerà a sviluppare altri modelli, ma non quelli di lusso. Il motivo è legato alla scarsa richiesta di modelli costosi, decisamente inferiore rispetto alle aspettative. Sembra che Classe S, Classe E GLS e GLE abbiano avuto meno richieste di quante se ne aspettassero in Germania. L’attuale piattaforma, tuttavia, non sarà smantellata ma servirà per progettare i modelli meno costosi.

Il ripensamento delle strategie di Mercedes non dovrebbe comportare la perdita di posti di lavoro, una notizia comunque positiva A partire dal 2030 dovrebbe esserci, anche per Mercedes, l’abbandono dei motori a combustione con l’elettrico che diventerà la tecnologia dominante.

Tuttavia, il marchio tedesco ritiene che non valga la pena puntare sui modelli lussuosi con propulsore full eletric. L’azienda ha intenzione comunque di investire su nuovi modelli a emissione zero, i quali saranno messi sul mercato tra il 2030 e il 2039, lasso di tempo in cui si punterà anche sull’ibrido.

Impostazioni privacy