Moto 250: Simoncelli scivola, Aoyama è campione

La classe 250 si congeda dal motomondiale con un'ultima gara da brivido: al settimo giro Marco Simoncelli è primo e Hiroshi Aoyama va fuori pista

da , il

    La classe 250 si congeda dal motomondiale con un’ultima gara da brivido: al settimo giro Marco Simoncelli è primo e Hiroshi Aoyama va fuori pista… Ma poi l’italiano scivola e il pilota giapponese rimonta, chiude al settimo posto ed è Campione del Mondo.

    Hiroshi Aoyama è campione del mondo della classe 250. L’italiano Marco Simoncelli, titolo iridato nel 2008 e campione uscente della categoria, passa il testimone al giapponese dopo essere stato a un nonnulla dal compiere l’impresa: quando Aoyama è andato lungo Super Sic era in testa alla gara e a un solo punto di distacco dal leader della classifica (che aveva perso numerose posizioni, finendo undicesimo); ma il pilota della Honda è ripartito recuperando e finendo settimo… E a sette giri dal termine Simoncelli scivola e butta via le ultime speranze di sorpasso in classifica generale.

    Al termine della gara Simoncelli ha dichiarato di essere dispiaciuto ma consapevole della difficoltà della rimonta, e in ogni caso soddisfatto per aver fatto anche quest’anno tutto il possibile per vincere il campionato: “Prima di cadere ho preso una sbandata e le mie ruote sono andate a prendere della sabbia che c’era nell’erba sintetica“, ha detto il pilota della Gilera, “Poi all’ingresso della seconda curva sono caduto, ma quando sono andato a staccare non mi aspettavo di finire in terra! Ho cercato di fare quello che potevo, stavo cercando di vincere e ci stavi riuscendo, peccato. Mi dispiace finire un mondiale e la gara così, mi dispiace ma capita.

    Il Gran Premio di Valencia è stato vinto da Hector Barbera; secondo Alvaro Bautista e terzo Raffaele De Rosa (che vince il titolo di miglior debuttante dell’anno).

    Tutte queste emozioni accompagnano l’ultima gara del Motomondiale 2009 e della stessa classe 250, sostituita l’anno prossimo dai motori 600 a 4 tempi della Moto 2.