MotoGP Giappone: Lorenzo, tre passi verso il titolo senza Pedrosa

Jorge Lorenzo approda a Motegi con la consapevolezza che l'appuntamento nipponico del Motomondiale, potrebbe essere una seria opportunità di avvicinare il sogno iridato

da , il

    MotoGP Giappone: Lorenzo, tre passi verso il titolo senza Pedrosa

    Ap/Lapresse

    La carovana della MotoGP sbarca tra le curve del tracciato internazionale di Motegi, primo step di una trittico che potrebbe già svellare il nome del prossimo Campione del Mondo 2010. Naturalmente, il favorito è il pilota della Yamaha, Jorge Lorenzo, che però ci tiene a precisare: “non sono a mio agio, ma la posizione in classifica è buona. Non siamo a posto tecnicamente, perchè c’è un piccolo divario in termini di potenza, ma l’ultima evoluzione del motore dovrebbe riportare le cose a posto. Quindi vorrei lottare per il podio o magari per la vittoria”. Con Dani Pedrosa fuori dai giochi, a causa dell’incidente delle libere, i giochi sono ormai fatti.

    Il pilota della M1 ufficiale, Jorge Lorenzo, dopo l’opaca prova di Aragon, approda tra le curve del circuito di Motegi con la consapevolezza di avere un cospicuo vantaggio in classifica iridata sui diretti concorrenti e che l’appuntamento nipponico del Motomondiale, potrebbe rappresentare una seria opportunità di avvicinare il sogno iridato.

    Dopo le difficoltà tecniche riscontrate dalla sua Yamaha nell’ultimo GP, lo spagnolo vice campione del mondo 2009 avverte: “sto pensando al Campionato, anche se credo che ci sarà da correre molto forte. Cercherò comunque di non fare pazzie per mantenere il vantaggio in classifica”.

    Nonostante la prudenza di Martillo, nel Gran Premio del Giappone 2010, non ci sarà Dani Pedrosa, vittima di un incidente in prova.

    Senza l’ostacolo Pedrosa, l’unico in grado di poterlo insidiare in termini di punti, Jorge conquisterà il titolo a meno di un ennesimo colpo di scena di questa entusiasmante MotoGP.