MotoGP Malesia: Sepang, i record del circuito

La MotoGP ritorna a Sepang per il Gran Premio di Malesia, gara da sempre ricca di fascino che ha riservato in passato più di una sorpresa: ecco alcune curiosità sul circuito, pista che ospita il le gare del Motomondiale dall’aprile 1999

da , il

    La MotoGP vola a Sepang per il Gran Premio di Malesia 2010, gara da sempre ricca di fascino che ha riservato in passato più di una sorpresa: ecco alcune curiosità sul circuito, pista che ospita le gare del Motomondiale dall’aprile 1999 – anno in cui ha preso il posto delle due piste malesi che avevano ospitato il GP in passato (Shah Alam e Johor) – ed è tra le più apprezzate dai piloti e dai tifosi, poiché è inserito all’interno di un complesso sportivo dalle infrastrutture moderne e funzionali, non lontano dall’aeroporto Internazionale di Kuala Lumpur.

    Il circuito di Sepang è inoltre caratterizzato da buoni standard di sicurezza. E inoltre una delle piste più larghe al mondo (in alcuni punti arriva anche a 16 metri di ampiezza) e le sfide del Gran Premio di Malesia sono sempre piuttosto avvincenti: la pista offre una grande una grande varietà di curve, tutte molto tecniche, e di rettilinei; in più è sempre alto il rischio di piogge torrenziali, una “variabile” che nel 2006 ha costretto gli organizzatori ad annullare le qualifiche di tutte le classi e di determinare lo schieramento di partenza con i tempi delle prove libere.

    Un’altra caratteristica di Sepang è il clima malese, caratterizzato da un caldo torrido e da un alto tasso di umidità.

    Lo scorso anno ha vinto Casey Stoner, con secondo Dani Pedrosa e terzo Valentino Rossi.

    Il circuito di Sepang: i record

    Record Ufficiale: Casey Stoner (Ducati – 2009), 2’02.108 – 163.566 Km/h

    Best Pole: Valentino Rossi (Yamaha – 2009), 2’00.518 – 165.724 km/h

    Lunghezza Circuito: 5,548 km

    Gara MotoGP 2010: 20 giri (116.508 km)

    Orario gara MotoGP 2010: 16:00 Local Time