MotoGP Portogallo: c’è Lorenzo dopo il diluvio

In un primo momento la pista era pesantemente bagnata e le prove hanno visto dominare Casey Stoner su Ducati, poi man mano che l'asfalto andava asciugandosi ha preso il comando la Yamaha di Jorge Lorenzo

da , il

    MotoGP Portogallo: c’è Lorenzo dopo il diluvio

    La seconda sessione di prove libere all’Estoril ha dato davvero la possibilità ai piloti della MotoGP di saggiare il circuito dove domenica si correrà il Gran Premio di Portogallo.

    In un primo momento la pista era pesantemente bagnata e le prove hanno visto dominare Casey Stoner su Ducati, poi man mano che l’asfalto andava asciugandosi ha preso il comando la Yamaha di Jorge Lorenzo: il nuovo campione del mondo ha fatto segnare (al 19° dei 20 giri percorsi) il miglior tempo della giornata fermando il cronometro su 1’48″522.

    Alle sue spalle Nicky Hayden, che all’Estoril ha corso un’ottima prova in sella alla sua Ducati Desmosedici dopo un avvio poco convincente, e Valentino Rossi. Casey Stonerche non sembrava avere rivali sulla pista bagnata – è scivolato invece al quarto posto, seguito da Ben Spies e dalle Honda satellite di Marco Melandri, Randy De Puniet e Marco Simoncelli.

    Dani Pedrosa è apparso invece ancora fuori forma e ha chiuso solamente tredicesimo, con ben 5 secondi di distacco.

    Ultimo Carlos Checa, che sta pian piano prendendo confidenza con la Ducati del Team Pramac.

    MotoGP Estoril 2010 – Prove Libere

    01- Jorge Lorenzo – Fiat Yamaha Team – Yamaha YZR M1 – 1’48.522

    02- Nicky Hayden – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 0.135

    03- Valentino Rossi – Fiat Yamaha Team – Yamaha YZR M1 – + 0.361

    04- Casey Stoner – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 0.539

    05- Ben Spies – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.199

    06- Marco Melandri – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 1.262

    07- Randy De Puniet – LCR Honda MotoGP – Honda RC212V – + 1.521

    08- Marco Simoncelli – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 2.761

    09- Andrea Dovizioso – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 3.772

    10- Loris Capirossi – Rizla Suzuki MotoGP – Suzuki GSV-R – + 4.053

    11- Hector Barbera – Paginas Amarillas Aspar – Ducati Desmosedici GP10 – + 4.609

    12- Colin Edwards – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 4.988

    13- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 5.070

    14- Aleix Espargaro – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 5.247

    15- Hiroshi Aoyama – Interwetten Honda MotoGP – Honda RC212V – + 5.867

    16- Alvaro Bautista – Rizla Suzuki MotoGP – Suzuki GSV-R – + 5.888

    17- Carlos Checa – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 5.922