Parigi: FIA e team sono d’accordo

da , il

    Parigi: FIA e team sono d’accordo

    FIA - PARIGI

    Alcune novità sono scaturite dalla riunione tra la FIA e i team di F1 svoltasi a Parigi. In buona sostanza è stata inserita una nuova gara in calendario, sono stati ridotti i km di test disponibili, è stato anticipato il congelamento dei motori e si è deciso un rinvio al 2009 per le radicali novità aerodinamica CDG wing in testa.

    Per il capitolo calendario, questa apertura lascia supporre che ci sia ancora più margine per inserire nuovamente IMOLA nel suo posto “naturale” vale a dire alla fine di aprile, nel “buco” già presente in calendario. Se però il lavori non fossero completati in tempo ci sono altri candidati smaniosi di appropriarsi di questo 18° GP. Tra i pretendenti c’è l’altra gara tedesca esclusa tra Hockenheim e Nurburgring e, soprattuto, il circuito di Suzuka (sostituito da quello di Fuji e in attesa di ospitare il GP del Pacifico).

    Capitolo test. All’unanimità i test del 2008 saranno ridotti a 30.000 km e, se vi sarà ulteriore unanimità la norma potrà essere applicata già a partire dal 2007.

    Capitolo motori. Il congelamento dei motori è stato ufficializzato già a partire dal 2007. Pertanto “Il propulsore della prossima stagione sarà quello utilizzto nel GP del Giappone 2006, soggetto alla possibilità di portarlo a un regime massimo di 19 mila giri. Questa possibilità dev’essere sottoposta alla Fia entro il 15 dicembre e i motori definitivi saranno approvati entro il 1° marzo 2007″.

    Capitolo futuro meno prossimo. Non entrerà in vigore dal 2008 la nuova e discussa ala facilita-sorpassi, per avere più tempo per studiare proposte alternative. Inoltre, nella bozza dei regolamenti 2009 e nelle proposte dei costruttori saranno inseriti temi come il risparmio e il riciclo dell’energia e il riutilizzo del calore e dei gas di scarico.