Superbike: Ducati lascia il WSBK

La Ducati lascia la Superbike

da , il

    La Ducati lascia la Superbike. La notizia è ufficiale ed è stata data dalla stessa azienda di Borgo Panigale, che ha annunciato il ritiro del team ufficiale Ducati Xerox dal campionato del mondo delle derivate di serie a partire dalla stagione 2011.

    La Ducati – che ha partecipato in veste ufficiale a tutte le edizioni del WSBK finora disputate – vuole concentrarsi sullo sviluppo della nuova generazione di moto supersportive e continuerà a supportare i team privati.

    La Ducati saluta la Superbike: dal prossimo anno la casa di Borgo Panigale rinuncia a partecipare al WSBK con un team ufficiale: “Ducati Motor vuole incrementare ulteriormente il contenuto tecnologico dei propri modelli di serie previsti in uscita sul mercato nei prossimi anni,” ha dichiarato l’AD Gabriele Del Torchio, “Per raggiungere questo obiettivo le risorse tecniche dell’azienda, fino ad oggi impegnate nella gestione del team ufficiale SBK, verranno dedicate allo sviluppo della nuova generazione di moto, sia in versione omologata che nella derivata dedicata alle competizioni Superbike.”

    La notizia – già nell’aria già da diversi giorni – è destinata a modificare gli equilibri del mondiale SBK e di fatto lascia alle Rosse di Borgo Panigale l’unico vero onere della MotoGP, dove il prossimo anno correrà con in sella Valentino Rossi.

    La Ducati proseguirà comunque, in collaborazione con le altre case, l’organizzatore del campionato e supporterà i team privati: “Con questa importante scelta Ducati vuole rendere ancora più rapido ed efficace il trasferimento al prodotto di serie delle soluzioni tecnologiche avanzate, sperimentate attualmente nel campionato prototipi. L’attività di verifica nelle gare Superbike delle soluzioni tecniche innovative verrà quindi affidata, per i prossimi anni, ai team esterni che avranno la possibilità di essere assistiti tecnicamente da personale Ducati.”