Suzuki: in MotoGP con Rizla fino al 2011

da , il

    La Suzuki rinnova fino al 2011 il contratto di sponsorizzazione con Rizla, garantendosi così il budget necessario a correre per altri due anni il Campionato del Mondo MotoGP (da un po’ circolavano voci di un possibile addio del team di Hamamatsu alla classe regina).

    Sciolta la questione title sponsor e in attesa dell’inizio del mondiale 2010 (il nuovo campionato inizierà l’11 aprile in Qatar), adesso la scuderia azzurra attende di vedere come si comporteranno i suoi piloti, il veterano Loris Capirossi e il rookie Álvaro Bautista, durante i test ufficiali di Sepang.

    Pericolo scampato: la Suzuki rinnova l’accordo con Rizla (suo title sponsor nelle ultime quattro stagioni) e resta in MotoGP almeno fino al 2011.

    Le voci di un abbandono del team di Hamamatsu in “stile Kawasaki” avevano fatto temere per la già scarna griglia di partenza della classe regina (solo 17 piloti al via, quest’anno) ma fortunatamente vedremo correre Loris Capirossi e Álvaro Bautista sulle GSV-R azzurre già dai prossimi test di Sepang.

    “Tutti coloro che sono coinvolti nel progetto Suzuki MotoGP sono felici di sapere che Rizla continuerà questa patnership nel 2010 e 2011,” ha dichiarato il team manager Paul Denning, “È chiaro che il 2009 è stata un’annata deludente, ma Loris, Álvaro e tutta la squadra si stanno impegnando al massimo per migliorare e ripagare la fiducia che Rizla ha riposto nel nostro progetto.

    Soddisfazione anche da parte di Graham Blashill (Direttore Marketing dell’Imperial Tobacco Group, proprietario del marchio Rizla): “La piattaforma MotoGP è perfetta per un brand globale come Rizla. Mi auguro che Loris e Àlvaro possano fare grandi cose quest’anno per il successo del team Rizla Suzuki.