Test Sepang per Melandri e la sua Ducati GP8. Problemi?

Test Sepang per Melandri e la sua Ducati GP8

da , il

    Test Sepang per Melandri e la sua Ducati GP8. Problemi?

    Grande debutto per Marco Melandri sulla nuovissima e fiammante Ducati GP8, la EVO della MotoGP con cui la casa di Borgo Panigale punta al secondo Titolo, dopo il Mondiale conquistato nella scorsa stagione.

    Oltre che sulla “conferma” di nome Stoner, i fari sono puntati sul nostro pilota Marco Melandri, appena arrivato in Ducati dopo il recentissimo passato Honda nel team Gresini.

    Commenti a caldo del pilota ravennate? Positivi, ma soprattutto con molto margine di miglioramento.

    La guidabilità del motore è migliorata rispetto agli ultimi test e anche se su questa pista non è fondamentale penso lo sarà in circuiti come Jerez” – racconta Marco – “Piuttosto non mi sento ancora “in mano” la moto a livello di ciclistica. La Ducati ha un carattere molto particolare: si comporta diversamente in seguito alle variazioni di assetto rispetto alle moto a cui ero abituato e con il mio Ingegnere stiamo imparando a capire come risolvere i problemi che ho in questo momento. Aver perso tempo questa mattina per sistemare la nuova configurazione di motore non ci ha permesso di girare quanto avremmo voluto, ma sono cose naturali all’esordio. Un grazie ai ragazzi di Ducati Corse che sono riusciti a modificare l’ergonomia della moto come avevo chiesto dopo i test di Jerez. Adesso la posizione in sella è buona e possiamo lavorare come si deve sugli assetti

    Chissà se Marco, alla sua grande occasione con la tanto bramata moto ufficiale, riuscità finalmente a trovare la quadratura del cerchio?…