Valentino Rossi in Ducati: Preziosi è favorevole

Filippo Preziosi si mostra favorevole all'ipotesi di un passaggio del nove volte campione del mondo, Valentino Rossi alla corte della Ducati

da , il

    L’ultimatum lanciato alla Yamaha da Valentino Rossi, circa un suo possibie passaggio in Ducati nel 2011, attraverso la BBC 2 e dopo le smentite di rito sia da parte del pesarese che da parte di Borgo Pangiale, arriva la risposta di Filippo Preziosi.

    Il direttore generale della Ducati Corse e padre della Desmo16, interpellato dalla Gazzetta dello Sport, ha affermato che è ancora troppo presto per parlare di Motomondiale 2010, momento in cui scade il contratto dell’italiano con Yamaha, ma allo stesso tempo, l’idea di avere Valentino Rossi nel box della Rossa non gli dispiace affatto.

    Il bravo ingegnere italiano, dunque non ha posto, in casa Ducati, un veto al probabile arrivo di Rossi in sella alla sua Desmo16: “mi sembra affrettato parlare di questo, perchè Valentino ha già detto che non deciderà il suo futuro fino al giugno 2010. Se mi piacerebbe averlo con noi? Penso che qualsiasi marca non rinuncerebbe ad un pilota che è nove volte campione del mondo”.

    La parziale apertura di Preziosi all’arrivo del Dottore è comunque solo un altro tassello del complicato puzzle che risponde al futuro di Valentino in MotoGP, poichè come lo stesso pluricampione del mondo ha dichiarato più volte, all’alba del 2011, potrebbe anche smettere di correre in moto.

    Come se questo rebus non fosse già abbastanza complicato, Preziosi si è mostrato ottimista anche sul possibile sbarco in Ducati di Jeremy Burgess e del suo pool di tecnici, cosa che potrebbe accellerare la trattativa: “penso che la nostra moto possa andar bene con tutti. Stoner va forte ma anche Hayden ha dimostrato di poterlo fare. Mi domandate se Rossi potrebbe portare i propri tecnici alla Ducati? Si dovrebbero discutere i dettagli, ma ricordo che quando Gibernau è arrivato abbiamo firmato con un team di tecnici di sua fiducia”.

    A questo punto tutto è possibile e l’idea che Valentino Rossi possa arrivare in sella alla moto di Casey Stoner, è più di una provocazione…resta solo da vedere cosa ne pensa l’australiano, visto che anche il suo contratto scade alla fine della MotoGP 2010.