Valentino Rossi: la notte non e’ fatta per correre…

Valentino Rossi e' stato ospite, nella puntata del sabato, di Che Tempo che fa: tante le cose discusse con Fabio Fazio, come il fatto di dover correre di notte sulla pista di Losail in Qatar

da , il

    Nella serata televisiva di ieri di Raitre il protagonista e’ stato Valentino Rossi, che nella trasmissione “Che tempo che fa” ha duettato con Fabio Fazio, parlando non solo di competizioni, ma anche del suo approccio con la velocita’ e con il rischio.

    Sappiamo bene che Valentino Rossi e’ un pilota molto scaramantico, legato a particolari rituali, identici in ogni gara: ma non solo riti scaramantici, il Dottore ha anche delle piccole manie, svelate a Fabio Fazio: “Ho la mania dell’ordine. Spesso prima della gara, per stemperare la tensione, mi rinchiudo nella mia stanza e metto in ordine ogni cosa“. E su Raitre racconta anche della sua prima volta… con una moto della classe 500: “La paura? La prima volta che sono salito in sella a una 500 volevo cambiare mestiere, ma poi mi sono abituato. In sella comunque non ti rendi conto di quello che stai facendo, quando guardo le gare da spettatore, invece, un po’ di paura mi viene. Invece da dentro sembra tutto più lento, una volta che ti sei abituato. E’ incredibile quanto ci si può abituare alla velocità“.

    Come al solito quando si intervista Valentino Rossi, non si puo’ non parlare del tanto chiaccherato passaggio in Formula Uno: “Ho avuto la possibilità di fare un test in Ferrari. E’ stato come guidare un aereo. Mi sarebbe piaciuto vivere un’esperienza in formula uno, ma ormai mi sa che è tardi. La mia occasione l’ho avuta e non credo che ce ne sarà un’altra. Ma mai dire mai“.

    Il Mondiale sta per iniziare e la prima gara si svolgera’ in Qatar, sulla pista di Losail, in notturna, come e’ stato sperimentato per la prima volta nel 2008. Ma per Valentino Rossi e’ inconcepibile l’idea di gareggiare di notte. Lui avrebbe altre idee su come passare le ore notturne: “Secondo me di notte si possono fare tante belle cose ma non correre in moto“. Come dargli torto… :D

    Immagini prese da www.valentinorossi.org.