MotoGP: Ben Spies ringrazia Yamaha

Il pilota americano della squadra satellite della Yamaha, Ben Spies si prepara ad affornare la MotoGP 2010, dopo un pre-campionato ad alti livelli

da , il

    Il nuovo pilota della Yamaha clienti, Ben Spies si appresta ad esordire nel suo primo campionato della MotoGP, dopo aver condotto un eccellente pre-mondiale sulle piste di Sepang e di Losail. Lo statunitense del team Tech3, nelle precedenti interviste, ha sempre dichiarato di voler entrare tra i primi cinque riders della classifica iridata, ma la spietata concorrenza della Ducati e della Honda potrebbe complicare i piani di Spies. Dunque per l’americano si potrebbe aprire un campionato difficile, dove Valentino Rossi e gli altri duellanti al mondiale, potrebbero monopolizzare le posizioni più importanti.

    Guarda anche:

    Il pilota americano del team satellite della Yamaha, Ben Spies si prepara ad affrontare la sua prima avventura nella Top Class del Motomondiale: la MotoGP 2010. Dopo un pre-campionato ad alti livelli, il campione mondiale della SBK potrebbe essere la sorpresa dell’anno e inserirsi di prepotenza nella bagarre iridata dei Fab Four.

    Anche se nell’ultimo giorno di test non è andata proprio bene, a causa di qualche piccolo problema tecnico e di una caduta all’altezza della curva due, Spies di può dire esteremamente soddisfatto degli ottimi test effettuati a Losail.

    A mente fredda, il campione mondiale della Superbike ha dichiarato di sentirisi ottimista riguardo all’esordio della prima gara in Qatar: “complessivamente è stato un buon test sono convinto che saremo molto competitivi nel GP del mese prossimo. Voglio ringraziare tutti i ragazzi del team Monster Yamaha Tech 3 per gli sforzi che hanno compiuto quest’inverno. Ci faremo trovare là davanti”.