F1: Norris, Leclerc e Sainz e dichiarazioni al vetriolo

A poco dal Gran Premio di Formula 1 di Imola sono tornati a parlare tutti i più grandi piloti con voglia di ottenere un risultato davvero molto importante.

L’ultima prova a Miami, negli Stati Uniti d’America, aveva portato alla vittoria di Lando Norris della McLaren che aveva preceduto Max Verstappen della Red Bull e Charles Leclerc della Ferrari rispettivamente secondo e terzo.

In conferenza stampa ha parlato Carlos Sainz, specificando: “Come sto ora? Non potrebbe andare meglio. Sono un pilota della Ferrari a Imola e questo per me è un grande onore. Speriamo che gli aggiornamenti portati qui ci diano un progresso davvero significativo. Non so se sarà sufficiente per raggiungere o superare McLaren e Red Bull, e continuo a pensare che dipenda tutto dalla pista”.

Aggiunge poi: “Miami era molto adatta alla Ferrari, avevamo quasi lo stesso passo di chi ci ha preceduti e siamo rimasti sempre lì. Mentre a Suzuka e in Cina eravamo fuori dai giochi. Speriamo che Imola si riveli adatta a noi e al nostro pacchetto, ma intanto continueremo a lavorare per far crescere la nostra monoposto. Il nostro imperativo è trovare delle soluzioni per andare forte anche in piste come quella cinese”.

Specifica in conclusione: I piloti spesso non capiscono come e perché vengano penalizzati. Per quel che riguardata la penalità di Miami ho fatto davvero fatica a capirla, così com’è successo ad altri. Alla partenza Checo Perez ha perso il controllo della sua Red bull e ha quasi buttato fuori due piloti”.

F1, parlano anche Norris e Leclerc

Carlos Sainz non è stato l’unico a parlare a poche ore dal Gran Premio di Formula 1 di Imola, ma hanno espresso la loro opinione sia Lando Norris della McLaren, vincente nell’ultima gara di Miami, e Charles Leclerc della Ferrari.

Parla Norris
Lando Norris della F1 (ANSA) Derapate.AllaGuida.it

Lando Norris ha specificato: Ho festeggiato a dovere, ho vissuto un weekend fantastico, che mi ricorderò per tutta la vita, ma devo guardare avanti. Spero di poter rivivere quelle emozioni presto, con un’altra vittoria, ma ora viviamo un nuovo weekend. Dovremmo essere preparati, concentrati e pronti a ripartire: la stagione è ancora lunga e non vogliamo sbagliare. Il rapporto con Imola? Si tratta di un tracciato storico, adoriamo queste piste”.

Charles Leclerc ha invece specificato: “Non so esattamente quale potrà essere il risultato di questo nuovo pacchetto, ma confido che sia buono. Finora l’abbiamo testato principalmente al simulatore e su piste diverse. È evidente che sia un passo avanti, ma dobbiamo comprendere quale sarà il suo reale effetto sul tracciato”.

Impostazioni privacy