F1, Stefano Domenicali gasato per Hamilton alla Ferrari: “È un ironman”

Stefano Domenicali è gasato per l’arrivo di Lewis Hamilton alla Ferrari della prossima stagione. Il Presidente di Formula One Group ha espresso il suo parere su questo cambiamento storico.

La Testa Rossa avrà dunque la possibilità di tornare a competere ad altissimi livelli come ormai non riusciva a fare da tempo.

Domenicali ha parlato al microfono di Anna Capella in un’intervista esclusiva dove ha parlato del ritorno della Formula 1 a Imola dopo lo stop per l’alluvione: “Quello è stato un evento tragico per tutta la regione, ma il tempo aiuta sia a ricordare la tragedia che a dimostrare che reazione straordinaria abbia avuto la gente, siamo felicissimi di tornare qui per celebrare un Gran Premio che è nel calendario a ragione”.

Sull’andamento della stagione ha specificato: Max Verstappen sta dimostrando di essere il numero uno. In qualifica e in gara ha una lucidità straordinaria anche se è ovviamente la forza della Red Bull come monoposto è davvero molto importante. Questione Horner? Sarà tutto da vedere ma, se anche ci fossero delle conseguenze, non sarebbero immediate viste l’inerzia della Red Bull. Credo comunque che in stagione ci saranno altre gare in cui Verstappen non dominerà”.

Ma cosa ha detto Domenicali su Hamilton?

Stefano Domenicali su Lewis Hamilton

Stefano Domenicali ha parlato anche del prossimo approdo di Lewis Hamilton in Ferrari. Su questo ha specificato: “È un ironman al 100%, come Fernando Alonso. È carico e pronto per la sfida, non ho nessun dubbio”.

Stefano Domenicali sulla Ferrari
Stefano Domenicali parla di Lewis Hamilton (ANSA) Derapate.AllaGuida.it

Tornano alla Ferrari in generale ha spiegato: “Toccherà a Vasseur gestire certe dinamiche di un team in cui entrambi i piloti sanno di essere forti ma pure di avere destini diversi. Sarà fondamentale avere una certa chiarezza di intendimenti su chi deve fare cosa in certi contesti. Se no si rischiano tensioni che in questo momento non servono visto che la Ferrari sta crescendo“.

Lewis Hamilton intanto deve completare la sua stagione con la Mercedes che non ha visto tempi felici di recente, ma che spera di poter tornare presto a competere. L’attenzione però al momento sul britannico è legata tutta al prossimo anno quando per lui sarà il momento di provare a raggiungere il record assoluto quello che lo vedrebbe diventare il più vincente della storia con la vittoria di otto Mondiali di Formula 1, una cosa che non è riuscita a nessuno. Oggi l’uomo condivide il record con Michael Schumacher che fu l’ultimo a vincere con la Testa Rossa.

Impostazioni privacy