F1, Vasseur sprona la Ferrari: “Lì per lottare”

Sono importanti le parole di Frederic Vasseur che ha provato a dare una scossa alla Ferrari. Il Team Principal non gira intorno al momento con le parole.

Questi ha voluto specificare come l’importante sia puntare sul format di una gara tradizionale per riuscire a valutare l’efficacia di quello che sarà il primo passo in avanti della SF-24.

Come riportato da SportMediaset questi ha specificato: “Dopo tante gare lontano da casa iniziamo con questo weekend la stagione europea e lo facciamo sul circuito di Imola. Questo è l’autodromo in assoluto più vicino alla nostra sede a Maranello che porta il nome del nostro fondatore”.

Aggiunge: Torniamo ad avere il formato classico, con tre sessioni di libere ed è per questo che abbiamo deciso di portare qui il primo pacchetto di aggiornamenti necessari. Ci attende un weekend molto intenso dal momento che dovremo valutare con cura quelle che sono le novità e nel contempo saremo chiamati a lavorare anche per le qualifiche e per la gara”. 

Parole importanti e di grande determinazione: “Ci aspettiamo come sempre dei valori molto ravvicinati con i nostri rivali e quando lo scenario è così serrato la corretta messa a punto della vettura può valere tanto quanto gli upgrade che vengono introdotti”.

Vasseur spiega tutto, cosa ha detto?

Cosa ha detto ancora il Team Principal della Ferrari, Frederic Vasseur? Le sue parole sono chiare: “Dopo l’annullamento della scorsa stagione siamo felici di poter gareggiare di nuovo a Imola davanti a tutti i nostri tifosi, che sono sicuro affolleranno l’autodromo. Siamo fiduciosi di poter essere protagonisti in pista, che saremo là davanti per provare a lottare e speriamo di dare loro qualche ragione per gioire”.

Frederic Vasseur le sue parole
Frederic Vasseur sprona la Ferrari (ANSA) Derapate.AllaGuida.it

Per la Ferrari sono stati anni complicati, basti pensare che l’ultima vittoria a un Mondiale ci porta indietro al 2007 quando a vincere fu con la Testa Rossa il finlandese Kimi Raikkonen. Da allora dopo un successo a testa per McLaren e Brawn ne sono arrivati sette a testa per Red Bull e Mercedes.

E proprio dalla Mercedes dovrebbe arrivare il salvatore della patria e cioè Lewis Hamilton, il britannico è sicuramente pronto per vivere con emozione una nuova avventura per provare a diventare il pilota più vincente della storia della Formula 1 con otto Mondiali e anche quello che ha riportato la Ferrari in alto. Per far questo però dovremmo aspettare ancora tempo, c’è ancora una stagione da disputare e questo è più importante di tutto.

Impostazioni privacy