Gp di Imola: chi può insidiare Vestappen?

Questo weekend andrà in scena il Gp di Imola per la Formula 1, chi sarà in grado di provare a insidiare Max Verstappen cercando la vittoria finale.

L’olandese è una sicurezza, ma c’è qualcuno che sta cercando di annullare il suo predominio.

Finora è stato perfetto nelle qualifiche Max, arrivando sempre e comunque primo nelle prime sei gare. Di queste ne ha vinte quattro cedendo il passo in Australia a Carlos Sainz Jr e nell’ultima gara a Miami all’incredibile Lando Norris che nessuno si aspettava potesse raggiungere tale livello e che si proietta come campione futuro.

Va ricordato che dopo le quattro vittorie di fila di Lewis Hamilton, che tra il 2017 e il 2020 ha sempre vinto con la Mercedes, negli ultimi tre anni proprio Verstappen è salito in cattedra vincendo sempre lui con la Red Bull. E sebbene sia il favorito anche per questa stagione non è da escludere che possa esserci qualcuno che vuole osteggiare il suo predominio. E non parliamo solo di Lando Norris. Andiamo a vedere chi già da Imola può riuscire a provare a portargli via il predominio.

Gp di Imola, chi può affrontare Verstappen

Ci sono tanti piloti che sognano di porre fine al predominio di Max Verstappen già al Gp di Imola. Sono diversi quelli che hanno in mente già dei possibili sviluppi per la gara che vedremo questo weekend.

Se il britannico Lando Norris è il più attenzionato, anche perché arrivato primo nell’ultima gara a Miami, non fermiamoci a lui. Il polacco Charles Leclerc ha un moto d’orgoglio ed è arrivato terzo nell’ultima gara, sogna di vincere per riportare in alto la Ferrari che ha già deciso di sostituirlo l’anno prossimo con Lewis Hamilton. Questo potrebbe portarlo a voler dire la sua e lasciare con un ottimo ricordo.

L'esplosione di Verstappen
Verstappen in F1 il più gettonato (ANSA) Derapate.AllaGuida.it

Non dimentichiamoci però del messicano Sergio Perez anche lui per la Red Bull e pure lui in grande forma in questo ultimo periodo. Negli Stati Uniti d’America è arrivato quarto disputando una gara davvero di alto livello e con numeri di prestazione assolutamente da evidenziare e sottolineare.

Proprio Lewis Hamilton non lo possiamo dimenticare visto che pure lui si presenterà per cercare di dire le sue ultime parole con una Mercedes che non riesce più a lasciare il segno. Dietro lontani troviamo il giapponese Tsunoda, lo spagnolo Alonso, il tedesco Hulkenberg e via via tutti gli altri.

Impostazioni privacy