La Honda di Senna all’asta, prezzo folle

La Honda NSX di Ayrton Senna è stata messa all’asta con un prezzo folle per un esemplare del 1991 che ha relativamente pochi chilometri, ma che ha un valore simbolico.

L’automobile infatti era realmente appartenuta al grandissimo pilota ormai scomparso da trent’anni dopo un terribile incidente.

Era il 1° maggio del 1994 quando il brasiliano, soprannominato Magic, in una gara iniziata con grande dolore per la orte di Roland Ratzenberger nelle prove, perse la vita. Senna si era portato la bandiera dell’Austria nella monoposto, rinvenuta dai resti, per sventolarla la bandiera in maniera da onorare il campione scomparso.

Senna uscì dalla pista ad altissima velocità alla curva del Tamburello per via di un cedimento del piantone dello sterzo modificato poco prima. Seduto su una macchina ingestibile Senna prova a fermare, ma non riesce a evitare il contatto col muro a bordo pista. Una collisione davvero forte tanto da causare gravi traumi cranici. Portato all’Ospedale Maggiore di Bologna venne ricoverato in rianimazione morendo poco dopo, gettando i suoi fan e tutto lo sport nelle lacrime.

La morte del ragazzo porto a tre giorni di lutto nazionale a seguito di quanto accadde e del sequestro del circuito di Imola. Proprio questo episodio portò a migliorie importanti del tracciato. Il rientro del corpo del pilota in Brasile fu richiesto dal presidente della repubblica brasiliana di allora che si rivolse a quello italiano.

Oggi però vi raccontiamo di un’iniziativa nata anche per ricordare la sua grandezza.

L’asta per l’auto di Ayrton Senna

Come detto, la Honda NSX del 1991 di Ayrton Senna è stata messa all’asta, un pezzo straordinario da collezione perché appartenuta a una vera e propria leggenda del mondo dello sport.

Lo stato dell’auto è tra l’altro ottimo visto che ha percorso poco più di 67mila km, se una macchina del genere costerebbe solitamente 90mila euro qui il fattore Senna è decisivo tanto da alzarlo a quasi 600mila euro. Il fatto di essere stata usata dal pilota la rende di fatto un esemplare totalmente irripetibile e unico.

Senna e la sua macchina
Ayrton Senna, il colpo di scena (ANSA) Derapate.AllaGuida.it

Non molti sanno che la macchina fu impreziosita proprio grazie al contributo di Senna stesso che diete dei consigli per irrigidire il telaio e informazioni per garantire un piacere di guida superiore al modello base senza sacrificare lo sprint e la velocità.

Sono molti quelli che sembrano disposti a investire su questo oggetto che è destinato a salire nel prezzo nel tempo per poi essere venduta nuovamente, un investimento senza rischi dunque.

Impostazioni privacy