MotoGp Francia, parlano Acosta e Martin dopo le libere: parole importanti

Le libere del MotoGp di Francia hanno dato indicazioni molto importanti e hanno portato a parlare, dando informazioni importanti, Acosta e Martin.

Si tratta di due protagonisti amatissimi dal pubblico che proveranno a spingere in una gara piena di possibili colpi di scena.

Ieri si sono tenute le libere con Jorge Martin davanti a tutti e il “nostro” Pecco Bagnaia secondo, Acosta terzo. Questi ha specificato, come riportato da SportMediaset, le sue sensazioni, spiegando: “Sono felice di queste libere, è sempre difficile fare la FP1, ma qui abbiamo sempre guidato molto bene. Ho lavorato sul passo gara per capire come dovevo gestire le gomme, qui non è semplice”.

Ha aggiunto: “Sono contento perché abbiamo portato elettronica nuova provata a Jerez ed è andato tutto bene. Nei test ho cercato anche di capire come portare potenza senza andare a distruggere le gomme, abbiamo migliorato tanto per essere più dolci nell’apertura del gas. Lavoreremo in serata per capire cosa fare tra sprint e gara, ci sarà confronto con gli altri KTM e GasGas sui dati”.

Parole che fanno capire come il ragazzo che corre per la KTM del team GasGas abbia delle ottime sensazioni per quella che poi, solo successivamente, sarà la gara.

MotoGp Francia, parla Martin

Jorge Martin è quello che ha fatto meglio nelle prove libere del MotoGp di Francia, riuscendo a raggiungere dei risultati straordinari sotto diversi punti di vista. Questi ha specificato: Dopo il prime time attack sono migliorato, grazie a Vinales facendo il record. Sono ottimista, il passo è molto veloce e ho fatto bene. Stiamo facendo tempi pazzeschi, sono contento, ma tutte le Ducati sono molto in forma e dobbiamo lavorare al meglio”.

Martin MotoGp
Jorge Martin al MotoGp (ANSA) Derapate.AllaGuida.it

Ora insomma è tempo di qualifiche per poi vedere chi avrà la forza di andare a vincere questo MotoGp. Jorge Martin che ha vinto la la seconda gara di fine marzo, il Grande Premio Tissot de Portugal a Portimao. Le altre tre sfide invece hanno visto trionfare due volte Francesco “Pecco” Bagnaia, campione in carica, e l’altro spagnolo Maverick Vinales. Con quest’ultimo Martin si è diviso invece la vittoria degli sprint nelle prime quattro gare.

E chissà che quest’anno il pilota classe 1998 di Madrid non possa sognare in grande di vincere addirittura il Motomondiale. Anche perché, già lo scorso anno, ha dimostrato chi è grazie al raggiungimento del secondo posto che gli è valso la medaglia d’argento.

Impostazioni privacy