SBK Qatar 2017, anteprima: atto finale della stagione

Ultima tappa del mondiale SBK, stavolta ci si gioca solamente il secondo posto nei piloti tra Davies e Sykes.

da , il

    SBK Qatar 2017, anteprima: atto finale della stagione

    SBK Qatar 2017. Siamo arrivati al round conclusivo della stagione di Superbike 2017, in cui rimangono da assegnare le briciole. Jonathan Rea è campione del mondo già da alcune gare, quando ha conquistato il suo terzo titolo consecutivo dopo gara-1 di Magny Cours. Kawasaki ha vinto il campionato costruttori battendo la concorrenza di Ducati. Non resta che lottare per le posizioni d’onore. La sfida più sentita è quella per il secondo posto, in cui si trovano appaiati a pari punti (363 a testa) Chaz Davies e Tom Sykes. Il pilota della Ducati ha il vantaggio di aver vinto più gare rispetto al britannico della Kawasaki, e se dovessero terminare a parti punti, il titolo di vice campione andrebbe a Davies. Interessante la lotta interna in Yamaha per il quinto posto in classifica generale: Alex Lowes ha 16 punti di vantaggio su Michael Van Der Mark, e proverà a tenersi stretto la posizione a Losail.

    Guarda anche:

    Aspettative

    Visto come sono andate le cose in Spagna e la doppietta ottenuta, ancora una volta, da Jonathan Rea, c’è da aspettarsi che anche in Qatar il campione del mondo non lascerà niente agli avversari e punterà dritto al gradino più alto del podio. Lo scorso anno andò diversamente, la doppietta la conquistò Chaz Davies con la Ducati, cosa che proverà a ripetere anche in questo 2017. Il gallese sembra aver perso un po’ di brillantezza e di motivazioni in questo finale di stagione, ma conquistare il secondo posto in classifica potrebbe dargli la spinta giusta per far uscire il miglior Davies. Tom Sykes sta concludendo una stagione amara e deludente. Le aspettative su di lui erano ben altre, il paragone col compagno di team è impietoso. Non sembra potersi giocare la vittoria, e giocherà sulla difensiva per tenere dietro Davies. Marco Melandri è sembrato decisamente in forma nelle ultime uscite, e proverà ad ottenere la vittoria personale che possa dargli morale per iniziare al meglio la prossima stagione. Nella sfida interna tra le Yamaha, potrebbe spuntarla Michael Van Der Mark. Seppur indietro in classifica, lo stimolo dovuto alla parentesi effettuata in MotoGP col Team Tech3 potrebbe essere determinante per battere la concorrenza di Lowes.

    Il tracciato

    SBK Qatar 2016, il tracciato

    Il Losail International Circuit è stato costruito in un anno da 1000 lavoratori al costo di 58 milioni di dollari e fu inaugurato nel 2004 con il Marlboro Grand Prix of Qatar, vinto da Sete Gibernau. Il tracciato è circondato da erba artificiale per limitare l’afflusso di sabbia dal vicino deserto. Per quanto riguarda il motociclismo, le competizioni maggiori disputate sono le gare del Motomondiale e del Campionato Mondiale Superbike. Una caratteristica di questo circuito è la possibilità di correre di notte, grazie ad un perfetto impianto di illuminazione; l’edizione 2008 del Gran Premio motociclistico del Qatar è stata così la prima gara del motomondiale disputata in notturna.