Steven Zhang si consola, grane con Oaktree per l’Inter ma guardate che garage!

Il terremoto che sta colpendo Steven Zhang mette a rischio l’Inter. Oaktree ci va giù pesante, ma lui si consola con questo garage.

In questi giorni, proprio dopo il trionfo in Serie A che sembrava aver messo il suo Inter in una posizione eccezionale l’imprenditore cinese ha affrontato una situazione piuttosto difficile: il fondo di finanziamento Oaktree con cui proprio non si trova un accordo amichevole, a detta dell’imprenditore sembra aver dato il colpo di grazia a Steven Zhang. L’imprenditore cinese ha tentato il tutto per tutto pur di salvare la sua posizione nell’Inter, ma ora la sua esperienza in Italia sembra poter arrivare al tramonto.

Con la squadra milanese, ha sfiorato il colpaccio lo scorso anno, quando con la finale di Champions League, persa contro il Manchester City per 1 a 0, avrebbe potuto portare in bacheca un trofeo davvero prestigioso. Per il valore della rosa, l’Inter avrebbe potuto sempre fare molto di più durante la sua gestione ma, comunque, in Italia ha vinto davvero di tutto.

Dal 2018, quando iniziò il suo percorso con la squadra milanese, ha collezionato ben 6 trofei in Italia, tra cui due scudetti. Numeri che, però, non sono serviti a fermare il terremoto finanziario che Oaktree starebbe creando intorno a lui. La società statunitense esperta in strategie d’investimento alternative e in gestione patrimoniale sembra avviata verso una battaglia legale dopo alcuni contenziosi con l’imprenditore e sembra pure esser pronta a strappargli dalle mani perfino la proprietà del team nero azzurro. Lui, però, sa come consolarsi anche in un momento simile, giacché possiede un garage che solo a guardarlo potrebbe mettere il sorriso a chiunque, anche se stavolta sembra davvero difficile ritrovarlo.

Zhang, l’Inter in mano a Oaktree, ma lui può consolarsi così

I 7,5 miliardi circa di patrimonio netto dell’attuale presidente dell’Inter potrebbero non bastare per uscire da questa situazione spinosa. Zhang, però, come accennato può comunque consolarsi: possiede infatti un garage stratosferico e, come i tanti appassionati di auto, potrebbe anche dimenticare la sua stressante situazione sulla strada o in pista, sfrecciando con dei bolidi impressionanti.

Fra questi, spicca la McLaren Speedtail, auto impressionante e dal costo che si aggira intorno a 1,8 milioni di euro. Monta un motore V8 ibrido capace di poter erogare fino a 1036 cavalli e di raggiungere la velocità massima di 402,3 km/h. Numeri straordinari, vero, anche perché per arrivare da 0 a 100 km/h impiega appena 2 secondi, ma non è l’unica supercar impressionante che possiede.

Steven Zhang McLaren
La McLaren Speedtail di Steven Zhang (Cars.mclaren.press) – Derapate.allaguida.it

Infatti, all’interno del suo garage vi è anche un Pagani Huayra BC, auto da 2,25 milioni di euro. Questo modello possiede un motore V12 che eroga ben 730 cavalli, con i quali può raggiungere i 100 km/h in 3,3 secondi fino alla velocità massima di 370 km/h. Ma non finisce qui, perché ama particolarmente le italiane, come la Ferrari 488 Pista, con motore V8 che eroga 720 cavalli e arriva a 340 km/h, con scatto da 0 a 100 km/h in 2,8 secondi.

Ma non dimentichiamo anche la Lamborghini Aventador LP 750-4 Superveloce, con motore V12 da 750 cavalli, velocità massima da 350 km/h e scatto da 0 a 100 km/h ottenibile in soli 2,8 secondi. Chiudiamo, poi, con la 500 Abarth 595, la versione da corsa della Fiat. Un’auto all’apparenza semplice a cui forse l’imprenditore si è appassionato proprio nel suo periodo con l’Inter, con potenza massima da 180 cavalli e velocità massima da 225 km/h; un’auto da città ma molto sportiva.

Impostazioni privacy