Yamaha su Melandri per il dopo Rossi?

da , il

    Yamaha su Melandri per il dopo Rossi?

    Anche se non è ancora iniziata la stagione 2006 della MotoGp, fervono i contatti, le voci e le strategie per il 2007. Specialmente in casa Yamaha si sta già cercando la soluzione alla probabile dipartita di Valentino Rossi a fine stagione 2006. Naturalmente, la missione di Brivio e soci sarà quella di invogliare il talento di Tavullia a rimanere sulle due ruote, ma se cosi non sarà, il team giapponese non vuole trovarsi scoperto.

    Ecco allora che la Yamaha sembra aver già preso contatto con Marco Macio Melandri, che in Yamaha ha corso dal 2003 e 2004, ma che solo dopo aver abbandonato la casa del diapason ha dimostrato appieno il suo talento e potenziale. Il salto del muro da parte di Melandri non sarà molto facile, nel caso, ma in Yamaha ci credono. L’offerta più allettante, per Melandri, sarebbe quella di lavorare a stretto contatto con Jeremy Burgess, l’uomo-vittoria di Vale, l’ingegnere più apprezzato e desiderato dell’intera MotoGp.

    In alternativa a Melandri, gli altri nomi su cui si chiacchiera sono quelli di Nicki Hayden e Loris Capirossi. Il primo, sebbene sia l’uomo su cui l’HRC punta da anni, potrebbe decidere di provare una nuova strada per raggiungere quei successi mancati con l’Honda. Il passaggio invece di Loris Capirossi appare più difficile. Il binomio Capirossi Ducati si è dimostrato vincente non solo in pista, ma anche a livello di immagine e promozione dello stile italiano nel mondo. Difficilmente in Ducati si lascieranno sfuggire Loris.

    Ma dopo i clamorosi eventi di questa pre-stagione dove si è capito (se non fosse già abbastazna chiaro) che soldi e giochi di potere la fanno da padrone, ci si può aspettare proprio di tutto, compresa una conferma di Rossi anche per il 2007.