Superclassifica di Derapate, atto V: Europa

Quinto GP e quinto appuntamento con la Superclassifica di Derapate

da , il

    Superclassifica di Derapate, atto V: Europa

    Quinto GP e quinto appuntamento con la Superclassifica di Derapate. Il vincitore di tappa è un “ragazzo” che già altre volte abbiamo avuto modo di citare: si tratta del telecronista Rai Gianfranco Mazzoni che, dopo l’uscita di scena di Ide, si candida come favorito d’obbligo per la vittoria finale! Dietro di lui si è piazzata la sfiga di Fisichella, anch’essa protagonista assoluta di questo avvio di stagione.

    Ecco gli otto arrivati a punti, più una mensione d’onore che vi consiglio di considerare. Vi ricordo che, con i vostri commenti, potete cambiare le posizioni. Avete tempo fino al prossimo GP!

    Vincitore. Gianfranco Mazzoni. Sarà stata una mia impressione, ma stavolta è stato più insopportabile del solito. La voce era quasi tremante e in ogni momento sembrava che non sapesse cosa dire. Mi ha fatto tornare in mente quelle interrogazioni a scuola quando – non avevo studiato – si tentava di ripetere qualche frase sentita dire alla prof. il giorno prima, giusto per non fare scena muta!

    Scusate se inferisco ma me lo immagino lì, con le mani sudate a spulciare quei fogliacci dove ci sono scritte notizie senza importanza come la cornice di pubblico, il vecchio tracciato, le celebrazioni, i record…

    Cito solo un episodio. Mancano due minuti alla fine delle qualifiche, Fisichella – visibilmente rallentato da Villeneuve – taglia il traguardo solo decimo, ha finito le sue chance e dietro di lui ci sono altri 3 piloti che sicuramente li si piazzeranno davanti. Giustamente Fisico è furioso e fa un gesto con il braccio nei confronti di Villeneuve. Mazzoni dice:«Vediamo che Fisichella esulta per aver raggiunto il 10° posto!». Come se poi fosse normale esultare per essere rientrato tra i primi 10… (forse, giusto se ci riuscisse una Super Aguri, esulterebbero). La telecronaca dovrebbe far parte integrante dello spettacolo. E, invece, noi poveri italiani siamo ridotti a sperare che ci sia uno sciopero dei giornalisti…

    Secondo posto. Sfiga di Fisico (vedi: Seconda Renault). Date le evidenze, abbiamo deciso di ribattezzare la voce “seconda Renault” in “sfiga di Fisichella”. Speriamo, in questo modo, di portargli un po’ fortuna. Mah! Ormai…

    Terzo. Team McLaren. Precisiamo subito che il motore andato KO a Montoya non era quello nuovo che, invece, ha ben funzionato con Raikkonen. Ma ci chiediamo: dov’è stata l’annunciata riscossa? Barcellona sarà senza alcun dubbio l’ultima spiaggia. Altrimenti, potrà esultare per essere la favorita assoluta per il terzo posto nel mondiale. Sempre che la Honda non si svegli, però!

    Quarto. Previsioni meteo. Da quanto tempo non piove in una gara di F1? Aspettiamo la pioggia e il conseguente spettacolo che ne deriva come la potrebbe aspettare un cammello in mezzo al deserto. E questi esperti di previsioni ci dicono un Gran Premio sì e l’altro no che pioverà. Sicuramente, prima. Probabilmente, quando manca poco. Per niente, durante!

    Ci consoliamo pensando che, a conti fatti, è andata meglio così visto che la Ferrari ha potuto dimostrare di essere rinata e non ci sono stati imprevisti a disturbare la sua cavalcata…

    Quinto. Team Honda. Dov’è finita la macchina che in inverno prenotava la vittoria di almeno un Gran Premio? Che fine hanno fatto quelli che a Melbourne rinunciavano a 3 punti per non essere penalizzati nella corsa seguente e poter così lottare per la vittoria? E meno male che stavolta c’era Barrichello…

    Sesto. Team Super Aguri. Sempre la stessa solfa. Per di più, senza le acrobazie di Yuji Ide, sono riusciti nell’impresa di non essere mai inquadrati! Come ciliegina, riescono persino a non concludere la corsa. Per la serie: meglio l’affidabilità o le prestazioni?

    Settimo. Jacques Villeneuve. Al di là delle opinioni, c’è stata una sanzione della Federazione a conferma del comportamento non corretto del pilota canadese. Anche il semplice fatto di non essersi accorto di niente, ammesso e non concesso che sia vero quanto dichiarato da Jaqcues, è comunque grave.

    Ottavo. Team Toyota. Il venerdì danno una macchina inguidabile a Trulli. Domenica Jarno non riesce a restare nei punti e Ralf finisce col motore in fumo. Sono ancora in piena crisi e, a conti fatti, avrebbero fatto meglio ad andare direttamente a Barcellona, senza passare dal via!

    Infine, fuori classifica, una citazione d’onore se la merita quel programma di Italia 1 che viene definito TG: Studio Aperto.

    Nell’edizione domenicale, subito dopo Grand Prix, hanno pensato bene di mandare in onda un servizio idiota sul caso Fisichella-Villeneuve.

    Il punto è che, anziché affidarlo ad un giornalista della redazione sportiva, lo hanno dato in consegna ad una tizia (purtroppo non so dirvi il nome) ma, per capirsi, una di quelle che fanno dei servizi che sembrano dei temi scritti da una ragazzina di prima liceo e normalmente trattano di qualche tragedia dove ci sarebbe solo da essere seri o stare zitti… (ci siamo capiti?) Bene, ora, lasciando da parte la professionalità della persona in questione, il dramma – dicevo – si è compiuto nel momento in cui ha avuto il coraggio di dire che Fisico è entrato nel box BMW per un faccia a faccia con Gilles Villeneuve… (non aggiungo altro, se non: ditemi pure se vi sembro esagerato!)

    Superclassifica del GP d’Europa

    01. Gianfranco Mazzoni – 10

    02. Sfiga di Fisichella – 8

    03. Team McLaren – 6

    04. Previsioni meteo – 5

    05. Team Honda – 4

    06. Super Aguri – 3

    07. Jacques Villeneuve – 2

    08. Team Toyota -1

    Superclassifica dopo 5 gare:

    01. Sfiga di Fisichella – 27

    02. Yuji Ide – 26

    03. Team McLaren – 18

    04. Felipe Massa – 16

    05. Gianfranco Mazzoni – 15

    05. Team Honda – 15

    07. Team Toyota – 12

    08. Motore Ferrari – 10

    08. Juan Pablo Montoya – 10

    10. Rubens Barrichello – 8

    10. Team Ferrari – 8

    12. Michael Schumacher – 5

    12. Previsioni meteo – 5

    14. Motore Cosworth – 4

    15. Kimi Raikkonen – 3

    15. Christian Klien 3

    15. Super Aguri – 3

    18. Jenson Button – 2

    18. Jacques Villeneuve – 2

    20. Sauber BMW – 1

    20. Team Red Bull – 1

    20. Flavio Briatore – 1