Honda: Melandri, fame di vittoria!

marco Melandri è desideroso di riscatto dopo le pessime stagioni disputate, prima con la Ducati e poi con la Kawasaki

da , il

    Il numero 33 della Honda satellite di Fausto Gresini, Marco Melandri vuole tornare ad essere protagonista in MotoGP, dopo le travagliate e deludenti stagioni, prima in sella alla Ducati e poi con l’impresentabile Kawasaki Hayate Racing. Nel prossimo Motomondiale, il pilota ravennate sarà di nuovo parte del Team Gresini per cercare di ritrovare i livelli di competitività che lo avevano portato, nel 2005, a diventare vice-campione del mondo. Per fare questo Macio ha rinunciato a tanti soldi, preferendo il ritorno nell’ambiente familiare di Gresini.

    Dopo gli anni terribili passati a rovinarsi la carriera in sella all’indomabile Ducati e alla poco ricca Kawasaki, Marco Melandri non vede l’ora che la MotoGP riprenda il via.

    Anche se l’ultima esperienza con il team Hayate è stata povera di fondi e risultati, Melandri è riuscito comunque a portare a casa risultati e punti preziosi, basti ricordare il secondo posto di Le Mans.

    L’anno in purgatorio è sicuramente servito al ravennate per maturare a livello sportivo e a contare esclusivamente sul suo talento. Adesso che è tornato alla casa madre della Honda di Gresini, il numero 33 avrà sicuramente voglia di dimostrare tutta la sua forza.

    “Spero in una certa stabilità, perché per negli ultimi tre anni, ho cambiato squadra ogni volta – ha dichiarato Melandri a MCN – E non è stato facile partire da zero e continuare a creare un nuovo rapporto con un nuovo team di volta in volta. Avevo bisogno di trovare una moto per essere competitivo e questa è stata la priorità rispetto ai soldi, soprattutto dopo tutto quello che è successo. Spero di non dover di nuovo cambiare squadra”.